Ultimo aggiornamento sabato, 14 Dicembre 2019 - 17:32

Pianura, prima il pestaggio poi gli spari: è panico fuori al pub

Cronaca
29 Aprile 2018 12:05 Di Ciro Cuozzo
2'

Tre colpi d’arma da fuori sono stati esplosi, a scopo intimidatorio, la scorsa notte a Pianura, periferia occidentale di Napoli, in seguito a un acceso diverbio che ha coinvolto alcuni ragazzi.

La segnalazione è arrivata poco dopo la mezzanotte alla Sala Operativa della Questura di Napoli. Una volante è poi giunta in via Castaldi-Sequino (strada dedicata a due vittime innocenti di camorra) nei pressi di un pub. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, raccogliendo testimonianze di diverse persone, un ragazzo di 28 anni è stato aggredito da coetanei che poi avrebbero esploso tre colpi d’arma da fuoco in aria prima di allontanarsi.

Due ragazzi, spaventati, si sono rifugiati nel pub. La vittima è entrata successivamente. Aveva il volto insanguinato e una ferita lacero contusa alla coscia destra: ha chiesto ai titolari dell’esercizio commerciale se poteva sciacquarsi il viso, poi si è recato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo dove è stato medicato per escoriazioni al volto e la ferita alla coscia con una prognosi di 10 giorni.

Ai medici il giovane ha riferito di essersi fatto male in seguito a un incidente stradale. In corso le indagini della polizia che hanno acquisito anche le immagini di videosorveglianza presenti nella zona. Gli agenti sono ora sulle tracce della vittima, irreperibile nella notte al domicilio di residenza, per ascoltare la sua versione dei fatti. Ritrovati in strada tre bossoli calibro 9×19.

 

 

LEGGI COMMENTI