Ultimo aggiornamento martedì, 11 dicembre 2018 - 23:15

Antonietta Gargiulo dopo la strage, la lettere: “L’inferno, ma poi è peggio e poi puoi tornare a vivere”

News
13 marzo 2018 10:35 Di Fabiana Coppola
2'

Sarà sempre più difficile la vita adesso per Antonietta Gargiulo, la donna di Melito che ha perso le sue due figlie nella strage di Cisterna. Il marito, Luigi Capasso, autore della follia, prima ha sparato alla 39enne per tre volte e poi è salito nell’appartamento in cui la donna viveva con Alessia e Martina e ha ucciso le bimbe di 13 e 7 anni, in seguito si è tolto la vita. Venerdì ci sono stati i funerali delle due creature mentre la loro madre, dopo un intervento alla mandibola, è stata messa a conoscenza della tragedia avvenuta.

A scrivere ad Antonietta è una mamma, Elena Morè, 45enne residente a Cesena, che ha inviato al Corriere della Sera una lettera rivolta alla donna. La sua storia è simile a quella della Gargiuol, che ha vissuto drammatici momenti nel 2012 quando il marito gettò dalla finestra i suoi figli, Samuele di 4 anni ed Emanuela di appena 14 mesi. Lei riuscì a salvarsi grazie all’intervento di un vicino.

AUDIO CHOC DI ANTONEITTA: L’ULTIMO MESSAGGIO PER IL MARITO 

Per dare conforto e sostegno ad Antonietta ha scritto:

Non ceda ai sensi di colpa, non se li dia. Perché deve sapere che ha fatto tutto ciò che doveva e poteva. Spero tanto ce la faccia anche Antonietta perché tornare a vivere si può. a cosa che più mi fa rabbia è che questa donna aveva chiesto aiuto. E aveva spiegato la situazione al comandante del marito. Le persone sapevano, eppure… Anch’io sapevo che mio marito era entrato nel tunnel di una depressione profonda che solo terapie psichiatriche e psicanalitiche avrebbero potuto curare. Decisi che dovevamo chiedere aiuto anche noi, ma lui no, non voleva. Ho rispettato le mie scelte e sono rimasta: fin che morte non ci separi, avevo promesso. Ha vissuto l’inferno prima, ma ora sarà peggio. E ci saranno tantissime lacrime: chieda aiuto a persone competenti che le stiano vicino mentre riprende il suo cammino”.

LEGGI COMMENTI