Ultimo aggiornamento martedì, 12 dicembre 2017 - 19:58

Roma-Napoli, Trenitalia lancia l’offerta per i tifosi azzurri a cui è vietato andare in trasferta

L'offerta dell'azienda è partita prima dello stop del Viminale ai tifosi del Napoli per i quali vige il divieto di andare allo stadio Olimpico

Calcio Napoli
10 ottobre 2017 15:29 Di Andrea Aversa
3'

Il Napoli riprende il campionato dopo la sosta dovuta alla doppia sfida per le qualificazioni ai mondiali della nazionale italiana. Ad aspettare gli azzurri la Roma di Eusebio Di Francesco, per un match che si prospetta davvero importante per la classifica di Serie A.

La partita tra i giallorossi e il Napoli è pregna di significati dopo che nel 2013 in occasione della finale di Coppa Italia disputata contro la Fiorentina allo stadio Olimpico, ha perso la vita il giovane Ciro Esposito, tifoso azzurri ucciso da un colpo di pistola esploso dall’ultrà romanista Daniele De Santis.

Da quel triste episodio le trasferte per le due tifoserie, nelle rispettive città, sono sempre state vietate. Le disposizioni del Ministero degli interni sono sempre state volte alla sicurezza e alla difesa dell’ordine pubblico, considerato che gli attriti tra i tifosi azzurri e quelli giallorossi si sono inaspriti dopo la morte di Esposito.

Tuttavia grazie a Trenitalia è sembrato che in quest’occasione il divieto potesse cadere. Infatti è dei primi di ottobre una mail che l’azienda ha inviato ai propri clienti in cui sono state spiegate alcune modalità per poter andare a Roma, in occasione della partita del Napoli, usufruendo di sconti e convenzioni. La comunicazione è stata targhettizzata per i tifosi azzurri “Iniziamo la giornata come primi in classifica e vogliamo chiuderla nello stesso modo. La trasferta cotro la Roma non è affatto facile ma è necessario portare a casa i tre punti. Abbiamo bisogno del tuo supporto. Forza Napoli!“, con tanto di offerte, “Bimbi gratis“, “Andata e ritorno nel weekend” e “Speciale 3×2“. Inoltre sono state proposte diverse convenzioni su eventi e mostre a cui partecipare nella capitale.

Insomma, un’iniziativa interessante e conveniente per tutti coloro che si sarebbero voluti recare a Roma per assistere alla partita. L’unico inconveniente è l’inesistenza del vincolo legato all’acquisto del biglietto. In pratica, chiunque fosse stato interessato all’offerta, avrebbe potuto acquistare i tagliandi di viaggio senza essere in possesso del titolo di ingresso valido per la partita. Peccato che dopo qualche giorno è arrivato il comunicato della SSC Napoli.

Per la gara ROMA-NAPOLI del 14/10/2017 sono adottate, al momento (eventuali ulteriori e/o diverse disposizioni, saranno comunicate in seguito), le seguenti prescrizioni: Divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Campania, con conseguente sospensione del programma di fidelizzazione della S.S.C. Napoli. Divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Campania, anche se possessori di Tessere del Tifoso diverse da quelle della S.S.C. Napoli; Incedibilità del titolo d’accesso“.

È dunque vietato per i tifosi del Napoli residenti in Campania poter assistere al big match, inoltre vi è anche l’incognita che riguarda l’orario della partita. Infatti, ancora non è stato deciso se la sfida sarà giocata di sera o alle 18. Adesso la domanda è lecita: se qualcuno avesse già acquistato i biglietti del treno, stuzzicati dall’ottima offerta di Trenitalia, cosa se ne farà visto che non potrà assistere alla partita?

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi