Ultimo aggiornamento martedì, 12 dicembre 2017 - 13:01

Soldi, assunzioni e noleggio minivan a un albergatore: dipendete Asl arrestato per concussione

Cronaca
9 agosto 2017 11:33 Di Ciro Cuozzo
1'

Duemila euro per “chiudere un occhio”, l’assunzione come dipendente di una persona di fiducia nonché il noleggio di un minivan di sua proprietà. Queste le richieste di un dirigente dell’Asl Napoli 3 a un albergatore della Penisola Sorrentina sorpreso in flagrante dai militari della Guardia di Finanza di Massa Lubrense (Napoli), guidati dal Tenente Leonardo Cuneo.

E’ finito così in manette lo scorso 5 agosto il responsabile dell’Unità operativa prevenzione collettiva 55 di Ercolano, un uomo di circa 60 anni, accusato di concussione. Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dalle Fiamme Gialle, il dirigente avrebbe chiesto al giovane all’albergatore 2mila euro per “sanare” eventuali irregolarità scaturenti da un accesso ispettivo.

Quest’ultimo ha denunciato tutto alla Guardia di Finanza della Tenenza di Massa Lubrense che – in tempestivo coordinamento con il pm della procura di Torre Annunziata – hanno monitorato l’incontro tra i due prima di intervenire subito dopo la consegna dei soldi, sorprendendo in flagranza di reato il dirigente dell’Asl, arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale dopo la convalida del fermo avvenuta nella giornata di martedì da parte del gip del tribunale oplontino.

2
Ultimo aggiornamento 11:33
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi