Ultimo aggiornamento lunedì, 11 dicembre 2017 - 21:08

Gli azzurri creano e distruggono. A Bournemouth applausi e “Forza Napoli”. Ipotesi Gemellaggio?

Calcio Napoli
7 agosto 2017 11:54 Di redazione
2'

Il Napoli pareggia a Bournemouth, club di Premier dell’omonima cittadina che si trova a 150 chilometri dal Londra, e torna a casa con i soliti problemi, noti ormai da anni. La fase difensiva è il vero tallone d’Achille della squadra di Sarri e in vista del playoff di Champions League contro il Nizza (andata 16 agosto al San Paolo) c’è da lavorarci ancora. La rete di Zielinski a sette minuti dal termine ha evitato la sconfitta contro una squadra che ha saputo sfruttare le uniche due occasioni offerte dal Napoli.

Nonostante la Premier inizi sabato prossimo, il Napoli è apparso più brillante dal punto di vista fisico. Tantissime le occasioni sprecate da Mertens (che ha le marcature inserendosi su un tiro a rete del solito Insigne) e compagni. Anche il gioco, come sempre, ha deliziato sugli spalti il pubblico inglese che a fine gara ha applaudito in modo convinto. Poi sempre nel post gara il giornalista Carlo Alvino ha radunato diversi tifosi del Bournemouth che hanno inneggiato al Napoli. Tanti gli applausi tra un “Forza Napoli” e un “grande Napoli”. Parlare di gemellaggio è presto, ma il rispetto c’è ed è evidente.

Il gioco di Sarri dopo l’Audi Cup è stato apprezzato anche in Inghilterra. Non resta ora che provare a correggere alcune disattenzioni difensive (anche se la seconda rete degli inglesi è nata da un fallo su Zielinski non sanzionato dall’arbitro) e cercare di essere più concreti in zona gol. Il Napoli infatti ha creato oltre dieci palle gol, raccogliendo appena due marcature.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi