Ultimo aggiornamento sabato, 17 Aprile 2021 - 21:40

Clementino piange Prodigy, il rapper dei Mobb Deep è morto a 42 anni

Spettacolo
21 Giugno 2017 17:20 Di Fabiana Coppola
2'

Si è spento all’età di 42 anni Prodigy, il rapper dei Mobb Deep, una delle due metà del duo newyorkese. Ad avvisare il mondo della musica del tremendo lutto è stato il suo agente che ha inviato un comunicato.

Prodigy, vero nome Albert Johnson, era molto conosciuto nell’ambiente della musica rap quindi il rapper campano Clementino ha pubblicato un ricordo in memoria del’artista scomparso sulla propria bacheca Facebook: “Oggi ci lascia uno dei mostri sacri della Musica Rap! R.I.P. PRODIGY OF MOBB DEEP!”.

L’agente di Prodigy scrive nel comunicato: “E’ con grande tristezza e sconcerto che vi confermiamo la morte del nostro caro amico Albert Johnson, meglio conosciuto da milioni di fan come Prodigy del leggendario duo rap Mobb Deep. Prodigy è stato ricoverato alcuni giorni fa, dopo un concerto dei Mobb Deep, a causa di alcune complicazioni derivanti dall’anemia falciforme. Come è noto a molti dei suoi fan, Prodigy ha combattuto contro la malattia per tutta la sa vita. La causa specifica del decesso è ancora da individuare. Grazie a tutti per il rispetto che riserverete alla privacy della sua famiglia. Anche il collega Havoc ha pubblicato diverse foto in menoria dell’amico scomparso come altri artisti del panorama musicale internazionale.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati