La pizza, quella vera, eccellente, fumante porta la firma dell’Antica Pizzeria da Michele. Una delizia che ha attirato ogni giorno migliaia di napoletani e turisti da tutto il mondo, un simbolo, una tradizione che racchiude l’essenza di una città intera.

Pizzeria da Michele

Questo racconta Laura Condurro, rappresentate della storica famiglia di pizzaioli in un testo pubblicato da Alessandro Polidoro editore che sarà presentato il 27 aprile alle ore 17.30 al Conservatorio di musica San Pietro a Maiella dove interverranno l’autrice, il giornalista enogastronomico Tommaso Esposito (curatore della prefazione), il giornalista enogastronomico Luciano Pignataro, l’editore Alessandro Polidoro, l’imprenditore Antimo Caputo e Alessandro Condurro della Michele in the World. Un esordio letterario per raccontare le gesta di una pizzeria e di una famiglia che da oltre 100 anni tesse tradizione, innovazione, passione.

L’ANTICA PIZZERIA DA MICHELE APRE UNA NUOVA SEDE A LONDRA

Racconto persone e lavoratori semplici che dalla povertà hanno creato un impero credendo nella loro passione e facendo tesoro della tradizione che non va mai abbandonata ma affiancata all’innovazione” spiega l’autrice. Tutti, da Maradona a Julia Robert hanno varcato quella porta ‘divina’, un luogo dove ogni differenza si annulla e ci si riunisce per assaporare, condividendo, quell’amore e quella semplicità che rendono inconfondibile la pizza napoletana.

PRESENTAZIONE – Il testo “L’Antica Pizzeria da Michele. Dal 1870 la Pizza di Napoli” sarà presentato giovedì 27 aprile alle ore 17:30 presso il Conservatorio di San Pietro a Maiella in via San Pietro a Majella 35.

Loading...
LEGGI COMMENTI
Articolo di Valentina Giungati
Pubblicato il , in