Voce di Napoli | Navigazione

Napoli, pugno al volto al medico del 118: “Il dottor Ciro Grimaldi ci ha messo la faccia”

Ancora un’aggressione subita dal personale medico del 118. Questa volta ad essere stato aggredito e picchiato con un pugno al volto, è stato il dottr Ciro Grimaldi, 68 anni. L’episodio di violenza è accaduto ai Quartieri Spagnoli. La notizia è stata riportata attraverso un post scritto e pubblicato su Facebook, sulla pagina ‘Nessuno tocchi Ippocrate’.

Il post su Facebook

Pugno in faccia a un medico del 118 68enne (ancora in servizio). Asl Napoli 1: aggressione n.5 del 2023 (8 aggressioni totali tra Napoli 1 e Napoli 2 da inizio anno). Ieri mattina, ai quartieri Spagnoli di Napoli – vico Lungo San Matteo – la postazione 118 del Loreto Crispi, verso le ore 10, viene allertata per una agitazione psicomotoria (che non sempre vuol dire paziente psichiatrico). L’equipaggio, insieme ai carabinieri, è entrato a casa del paziente. L’uomo, alto 2 metri e apparentemente tranquillo, era seduto su una poltrona.

Il medico si è avvicinato per visitarlo e ha ricevuto un pugno in pieno volto senza alcun motivo. Il medico, Dott. Ciro Grimaldi, è un decano del 118 che a 68 anni è ancora in servizio. ‘Ci ha messo la faccia’ purtroppo in tutti i sensi. In questo caso la presenza sul posto dei Carabinieri ha evitato il peggio ed ha permesso l’identificazione dell’aggressore…senza forze dell’ordine cosa sarebbe successo?

QUALIFICA DI PUBBLICO UFFICIALE SUBITO PER IL PERSONALE DEL TERRITORIO, BODY CAM SULLE DIVISE DEGLI OPERATORI (promesse ma mai ricevute). N.B.: il Dott. Ciro Grimaldi ha autorizzato ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ a pubblicare la sua foto sulla nostra pagina associativa“.

Nessuno tocchi Ippocrate