Voce di Napoli | Navigazione

Capodanno a Napoli, quattro giorni di kermesse per salutare il nuovo anno

di Pasquale De Luca

Ai nastri di partenza, oggi 29 dicembre la lunga kermesse musicale organizzata dal Comune di Napoli per festeggiare l’anno che verrà insieme ai Napoletani e al milione ed oltre di turisti attesi in città per questo week end di fine anno. Quattro giorni di eventi e concerti dai contenuti trasversali e tutti ad ingresso libero fino esaurimento posti avranno luogo in vari punti della città; contaminazione, inclusione ed innovazione saranno gli imperativi di questa rassegna che rientra nell’ambizioso progetto “Napoli Città della musica” varato quest’anno dall’attuale amministrazione, e partito il 13 ottobre scorso con l’intento di valorizzare ed internazionalizzare la creatività musicale partenopea per far business e impresa. Coinvolti nell’iniziativa oltre 240 artisti per 133 eventi che culmineranno con una carrellata di eventi musicali in programma questi giorni per salutare il nuovo anno.

A tal proposito il Sindaco Gaetano Manfredi ha chiesto che venisse istituito, presso Palazzo Cavalcanti, un apposito Ufficio Musica. Con “Napoli Città della musica”, l’amministrazione punta ad ottenere un ruolo di maggiore centralità della musica nella crescita del territorio. L’obbiettivo è quello di sviluppare un turismo artistico e far nascere nuovi spazi per agevolare la formazione musicale. Come già sta accadendo con il cinema, grazie al quale Napoli sta ottenendo visibilità e sviluppo, lo stesso lo si vuole tentare con la musica, da sempre fondamento indiscusso della nostra cultura. Ma torniamo al programma; si inizia giovedì 29 dicembre alle 19.00 presso la Galleria Umberto I con il concerto live in memoria di Pino Daniele; ad esibirsi i giovani talenti selezionati dai Conservatori e dalle Accademie di tutta la Campania.

A seguire il giorno 30 dicembre lo spettacolo musicale, ideato e diretto dal Maestro Carlo Morelli, dal titolo That’s Napoli Live Show presso l’Istituto penitenziario minorile di Nisida, mentre nella stessa giornata dalle 10 alle 20 al Maschio Angioino ci sarà il “Castello Musicante”, un evento volto ad avvicinare con gioco e ironia i bambini alla musica. Sempre venerdì 30 a Piazza del Plebiscito ore 21 “Rkomi in concerto” Special guest: La Niña, LNDFK, Nziria, Lil Jolie e le promesse: Ste, Rama, Gaiè. Il 31 è la volta del grande atteso concerto di fine anno condotto quest’anno da Peppe Iodice ed il cast di Peppy Night (Francesco Mastandrea, Francesco Procopio) Daniele decibel Bellini – e tanti ospiti tra i quali Belen Rodriguez, Stefano De Martino, Biagio Izzo, Gianni Simioli, Lina Sastri, Clementino, Andrea Sannino, Rosario Miraggio, Gianluca Capozzi. Dopo la mezzanotte in Piazza Plebiscito – Franco Ricciardi in concerto e gran finale con dj set Daniele Decibel Bellini ed il live di Lucariello. Dalle 22.00 fino all’alba si ballerà sul Lungomare di Napoli – La notte è “Etnica”.

Due palchi con gli artisti del collettivo Drop Eventi. Musica, luci e arti performative. Gran finale il giorno 1 gennaio con un grande concerto a cura del Maestro Roberto De Simone presentato dal direttore artistico dell’Associazione Musicale “La Nuova Polifonia” Elsa Evangelista dal titolo “Natale a Napoli alla Corte di Carlo di Borbone” in programma nella Basilica di San Domenico Maggiore alle ore 17.30.