Ultimo aggiornamento giovedì, 11 Agosto 2022 - 18:00

Giallo di Caronia, il papà: “Sono due anni senza Viviana e Gioele, ma io non mi fermerò”

Cronaca
3 Agosto 2022 21:17 Di redazione
2'

Sono passati ormai due anni dalla morte di Viviana e Gioele, il giallo di Caronia ormai sembra essere archiviato come omicidio-suicidio, o almeno questa è la tesi della Procura. Per Daniele Mondello però, padre e marito delle vittime, non è così. Oggi un lungo post di sfogo su Facebook proprio in teoria della tragedia.

“Oggi sono due anni. Due anni che la mia vita è cambiata, due anni che non riesco più a sentire il calore dell’amore della famiglia… due anni che non vi ho più con me. “Ogni sera vado a letto sperando che il peso che porto giornalmente la mattina sia sempre minore e invece diventa sempre più grande. La vostra mancanza mi uccide istante per istante. Ma la cosa che più mi sta logorando dentro è non riuscire a capire davvero cosa sia successo”.

“Chiunque sia stato, mi ha tolto la pace, la cosa più bella che avessi mai avuto nella vita. Non sto smettendo di lottare e anche se in molti si sono fatti da parte e mi hanno abbandonato, io non mollo. Non mi sono mai fermato e mai lo farò. So che questo non vi riporterà da me, ma sono sicuro che scoprire il colpevole di questa faccenda mi darà un minimo mi serenità e finalmente potrete riposare in pace. Non riesco a darmi pace e davvero non so dare spiegazione a ciò che è successo quel maledetto 3 agosto del 2020. Chi dovrebbe occuparsene ha deciso di chiudere il caso e di lasciare tutto a tacere dando la soluzione più semplice. Lo giuro, mai mi fermerò e mai lo farò in modo che tutti vi dimentichino. Il vostro ricordo sarà sempre vivo e la mia lotta non avrà mai fine finché non giungerò alla verità. Vi amo amori miei”.

LEGGI COMMENTI