Ultimo aggiornamento sabato, 04 Dicembre 2021 - 19:12

Massimo Ranieri, l’amara confessione: “La cosa terribile è quando torni in albergo e sei solo”

Spettacolo
21 Novembre 2021 13:32 Di redazione
2'

Massimo Ranieri, ospite a Verissimo, lo scorso 20 novembre, ha parlato sia della sua carriera che della vita privata. In occasione della presentazione del suo libro  “Tutti i sogni ancora in volo”, un autobiografia, il cantautore ha voluto anticipare i retroscena più significativi.  Recentemente Massimo ha anche festeggiato i 70 anni.

Intervista di Massimo Ranieri a Verissimo

“Ho festeggiato i 70 anni con gioia? Né con gioia, né con tristezza, ma con una presa di coscienza. Di non avere più 50 anni. Quando avevo 50 anni mi chiedevo: “Arriverò  a 70 anni?” È pesante, è tanta roba. Mi reputo fortunato, ci sono arrivato e tento di adeguarmi a questo numero che fa traballare un po’ le gambe, sto cercando di dire: “Fai parte della mia vita, ti devo percorrere tutto, con l’aiuto del Padre Eterno”.

Massimo Ranieri ha ammesso di non essersi mai sposato perché non sapeva far stare bene le compagne e lo lasciavano perché lui non sapevano chiudere:

“Ho sofferto, forse ho fatto soffrire e di questo mi duole molto. Io vivo e canto l’amore, per me è fondamentale. Mi hanno sempre mollato loro, forse perché noi uomini siamo un po’ vigliacchetti, non abbiamo il coraggio di dire che è finita. Non ci va di soffrire più di tanto. Non abbiamo la forza di dire no. Non sono mai arrivato vicino al matrimonio. In me c’è un Giovanni che è rimasto bambino, ha bisogno di coccole, amore. Io sono sposato con il lavoro. I miei ammiratori mi hanno subissato di affetto e amore. Poi, però, la cosa terribile è che quando torni in albergo sei solo. Mi manca una persona con cui condividere qualsiasi cosa”.

Massimo Ranieri verissimo
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati