Ultimo aggiornamento sabato, 27 Novembre 2021 - 12:00

Uccide la moglie e poi si toglie la vita, due lettere lasciate ai figli per dir loro addio

Cronaca
13 Agosto 2021 10:56 Di redazione
1'

Per i carabinieri della compagnia di Gardone Val Trompia si è trattato di un omicidio suicidio. Quando sono entrati all’interno dell’abitazione hanno trovato l’uomo, 55 anni, impiccato alla ringhiera della scale e la moglie legata. Da una prima analisi sembrerebbe che il marito abbia prima ucciso la donna, strangolandola e poi si sia tolto la vita.

Uccide la moglie e poi si toglie la vita

A lanciare l’allarme sono stati i figli della coppia che, in vacanza, non riuscivano a contattare i genitori da giorni, così i carabinieri, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, sono entrati in casa e hanno fatto la tragica scoperta. A confermare l’ipotesi dell’omicidio-suicidio ci sarebbero anche due lettere che l’uomo avrebbe scritto a computer ai figli prima del gesto estremo e una indirizzata alle autorità.

Due missive d’addio e una spiegazione dei motivi che l’hanno spinto prima a uccidere la moglie e poi a togliersi la vita. Alla base della furia omicida ci sarebbero forti dissidi della coppia.

omicidio suicidio
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati