Ultimo aggiornamento venerdì, 07 Maggio 2021 - 23:34

Zona gialla e movida fuori controllo, la rabbia del gestore di B&B: “Ora ci chiudono, già non lavoriamo da un anno”

Cronaca
3 Maggio 2021 17:50 Di redazione
2'

Rabbia e delusione. Sono state queste le emozioni che hanno scatenato C.B., imprenditore napoletano e gestore di un Bed and Breakfast a Napoli. Un’attività che gli è costata un mutuo che deve ancora finire di scontare.

A far scattare la denuncia sono stati gli assembramenti verificatesi al centro storico ieri sera. La sua foto, scattata verso le 23 (un’ora dopo l’orario del coprifuoco), ha mostrato un gruppo di persone ancora in giro (soprattutto ragazzi).

Nessun controllo e lo spettro di nuove chiusure che distruggerebbero le già precarie attività economiche. Molte di queste sono ferme da quasi un anno e la luce fuori dal tunnel appare sempre molto lontana.

Il post su Facebook –

Guardate l’orologio… ore 23:05…Piazzetta Orientale…e rendetevi conto!!! Se tra una settimana chiudiamo tutto, per pagare il mutuo del mio b&b CHIUSO DA OTTOBRE voglio lo stipendio di chi in questo momento si sta grattando le palle in caserma invece di porre fine a tutto questo…

E Luigi de Magistris? Ovviamente da Giletti su la7 per spianarsi la strada alle prossime elezioni! Caro sindaco, molto probabilmente io questo anno morirò economicamente…ma tu…tu e a murì e bast…sei utile a questa città come la forchetta nel brodo!! Non avrei pensato mai di dirlo, ma Vincenzo De Luca male minore…

Zona gialla e movida fuori controllo, la rabbia del gestore di B&B: "Ora ci chiudono, già non lavoriamo da un anno"
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati