Ultimo aggiornamento venerdì, 07 Maggio 2021 - 23:34

Inietta feci nel sangue del figlio di 9 anni per farlo restare in ospedale

Cronaca
18 Marzo 2021 17:16 Di redazione
1'

Una drammatica storia arriva da Sidney, in Australia, dove una mamma ha avvelenato il figlio di 9, iniettando feci nel suo sangue. U La donna voleva che il piccolo continuasse a rimanere in ospedale, per questo ha escogitato il folle stratagemma.

Inietta feci nel sangue del figlio di 9 anni per farlo restare in ospedale

Il bambino, era stato portato dalla mamma all’ospedale Westmead Children’s Hospital, dove era stato ricoverato. I medici però si sono resi conto che le sue condizioni continuavano a peggiorare. Il piccolo aveva iniziato a sviluppare febbre, delirio ma non si riusciva a capire cosa avesse, poi le analisi hanno mostrato la presenza di un batterio nel sangue che però è presente solo nelle feci umane.

La donna è stata messa sotto osservazione e alla fine si è scoperta la verità: ogni sera la mamma iniettava feci nel sangue del figlio per far in modo che le sue condizioni di salute peggiorassero di giorno in giorno. Per la difesa si tratterebbe di un incidente, ma se la donna dovesse essere considerata colpevole rischia una condanna fino a 30 anni di carcere.

 

Inietta feci nel sangue del figlio di 9 anni per farlo restare in ospedale
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati