Ultimo aggiornamento mercoledì, 24 Febbraio 2021 - 20:52

Il Napoli batte la Juve ed esplode la gioia, i giocatori azzurri abbracciano Gattuso

La squadra è con Gattuso. I calciatori azzurri hanno festeggiato al triplice fischio finale. Tutti in cerchio cerchio intorno al proprio allenatore

Calcio Napoli
13 Febbraio 2021 20:33 Di redazione
3'

Quando il Direttore di gara ha portato il fischietto alla bocca decretando la fine del match, la gioia dei calciatori del Napoli è stata incontenibile. La vittoria della squadra azzurra ha più di un significato. Il primo è la conquista dei tre punti, vincere oggi è stato fondamentale per cercare di cambiare l’attuale momento negativo.

Il secondo è l’aver battuto l’acerrima nemica di sempre: la Juventus. Una rivincita per il Napoli dopo la delusione in finale di Supercoppa Italiana persa proprio contro i bianconeri. Infine, un segnale del gruppo alla società: i giocatori sono con l’allenatore.

La squadra è con Gattuso

Questo si è capito quando la squadra, appena finita la partita, si è fiondata da Gennaro Gattuso per abbracciarlo. Un modo affettuoso e spontaneo che ha dato un pò di allegria e unità all’intera ‘ciurma’ partenopea. Un buon risultato che potrebbe essere decisivo per il prosieguo della stagione.

La partita

Il Napoli piazza il colpaccio contro la Juventus e allontana tutte le voci negative dell’ultimo periodo, mettendosi in tasca 3 punti dal peso specifico davvero elevato. Allo stadio Maradona finisce 1-0 grazie al calcio di rigore di capitan Insigne, che raggiunge quota 100 gol con la maglia azzurra.

Passo indietro rispetto agli ultimi risultati invece per i bianconeri, che restano fermi a quota 40 punti con il rischio di veder allungare Milan e Inter li’ davanti. Gattuso e i suoi intanto agganciano la Roma, in attesa della sfida dei giallorossi con l’Udinese. I ritmi in avvio sono bassissimi, la gara e’ molto tattica e le due formazioni sembrano non voler osare mai la giocata, piuttosto attendere che si apra il varco giusto per sfondare.

Di nitide occasioni da gol non ne capitano, ma alla mezz’ora arriva l’episodio che permette ai partenopei di sbloccarla: Chiellini smanaccia Rrhamani in area, l’arbitro lascia prima proseguire poi con l’aiuto del Var assegna il penalty. Dopo i tre errori su altrettanti tentativi dal dischetto contro la Juve, stavolta Insigne non sbaglia e fa 1-0. I bianconeri provano a scuotersi ad inizio ripresa e hanno una grandissima occasione con Ronaldo, che da due passi calcia incredibilmente addosso a Meret, bravo e attento anche piu’ tardi sul destro di Chiesa dal limite.
Al 63′ viene annullato un gol a Morata per fuorigioco precedente di Chiellini, ma la squadra di Pirlo non ne vuole sapere di mollare e continua a premere sull’acceleratore. Gli azzurri soffrono la pressione ospite e all’85’ rischiano tantissimo sulla conclusione da fuori di Chiesa, uscita di pochissimo alla destra di Meret, provvidenziale invece nell’azione successiva sulla girata di Morata. Nel lungo recupero gli ultimi disperati assalti della Juve non portano gli effetti desiderati: fa grande festa la squadra di Gattuso.

Il pronostico

Il Napoli batte la Juve ed esplode la gioia, i giocatori azzurri abbracciano Gattuso
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati