Ultimo aggiornamento sabato, 17 Aprile 2021 - 21:40

Via Giannangeli, il Comune di Sant’Antimo interviene per la messa in sicurezza: il plauso dei residenti

Nominato un ingegnere che si occuperà della strada. Si attende l'ok del Tribunale per comprendere quali interventi porre in atto

Cronaca
5 Febbraio 2021 18:09 Di Sveva Scalvenzi
2'

Dopo il sopralluogo, il Comune di Sant’Antimo ha nominato un ingegnere che si occupi della situazione di via Giannangeli. Ricordiamo che la strada è stata interessata da un crollo nel 2017, un cedimento dell’appartamento di un edificio, che rese necessario lo sgombero del palazzo e di quelli limitrofi. Dopo quasi quattro anni i residenti del civico 35 ancora non sono potuti rientrare nelle loro case.

Mentre è in corso un processo civile che stabilisca le responsabilità del crollo – dunque non si può intervenire sull’edificio interessato – i commissari del Comune di Sant’Antimo si sono mossi per andare in contro ai tanti reclami dei residenti, che lamentavano il totale abbandono di via Giannangeli. Nella strada ci sono ancora tutte le macerie del cedimento, a questo negli anni si è unita l’inciviltà della gente che ha utilizzato lo spiazzo come una discarica in cui gettare qualsiasi genere di rifiuto. Il Comune ha già provveduto una settimana fa a una pulizia straordinaria per rimuovere i cumuli di rifiuti e restituire un po’ di decoro alla strada.

Il successivo intervento del Comune è stato nominare un ingegnere che studi quali siano gli interventi possibili, purtroppo a causa del processo in corso l’amministrazione ha le mani legate, e attui un piano di messa in sicurezza della strada. Per procedere, però, ha bisogno del parere del Tribunale, che comunicherà quali sono le operazioni possibili senza che si intralci lo svolgimento del processo in corso. Un passo in avanti accolto con entusiasmo dal gruppo di residenti dell’edificio numero 35.

Un ringraziamento speciale al dottor Carli – dice a Vocedinapoli.it Rosa Castaldo, portavoce dei condomini – grazie al suo lavoro si comincia a intravedere uno spiraglio di luce per la nostra strada e in attesa del processo speriamo si possa iniziare a intervenire per la sicurezza di via Giannangeli. Rivolgo ancora una volta un appello ai cittadini di Sant’Antimo affinché non gettino rifiuti in strada, in poco tempo sono comparsi i primi sacchetti e personalmente ho rovistato nell’immondizia e ho trovato uno scontrino che ho consegnato al commissario affinché si possa risalire ai responsabili. Siamo fiduciosi“.

Via Giannangeli, il Comune di Sant'Antimo interviene per la messa in sicurezza: il plauso dei residenti
1
Ultimo aggiornamento 18:09
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati