Ultimo aggiornamento mercoledì, 05 Agosto 2020 - 09:33

Roma, ospita turisti e li violenta: 40enne arrestato per molestie

Cronaca
31 Luglio 2020 16:03 Di redazione
2'

Accoglienza da incubo per tre turisti tedeschi in visita a Roma. I giovanissimi, due neo diciottenni e uno ancora minorenne, dopo aver optato per il couchsurfing, l’applicazione online da chi ha voglia di ricevere ospiti, con l’intento di risparmiare qualche soldo, sono arrivati a Roma.

Storditi con cocktail corretti

Qui sono stati accolti da un uomo, sulla quarantina, li ha storditi con cocktail corretti da sostanze narcotizzanti e molestati sessualmente mentre dormivano.

Le vittime hanno denunciato l’uomo che è stato arrestato per violenza sessuale aggravata sia dall’età delle vittime, in particolare il minorenne, sia per corretto con benzodiazepine il drink offerto.

La trappola e gli abusi

I ragazzi hanno raccontato che l’uomo li ha invitati a cena e in quel momento ha versato gli alcolici a più riprese nei loro bicchieri dei tre giovani. I ragazzi non hanno avvertito subito lo stordimento, che comunque hanno attribuito all’alcol. I tre sono andati a dormire, uno di loro si è risvegliato con le mani del quarantenne addosso. Un altro racconterà di aver sognato di essere stato abusato. I tre giovani a quel punto hanno preso zaini e valigie e sono scappati, per chiedere aiuto in strada.

L’uomo è stato arrestato

Un carabiniere incontrato a piazza Dante interviene per primo.L’uomo, evidentemente in via preventiva per allontanare da sè sospetti, si era registrato al Couchsurfing, il servizio online di scambio di ospitalità, con generalità false, in particolare con un diverso cognome.

Il pm di turno antiviolenza, Daniela Cento, subito informata, ha disposto il fermo del quarantenne che già oggi dovrebbe essere sottoposto all’interrogatorio di garanzia. «Non era mia intenzione abusare di nessuno – avrebbe detto – Ma è vero che ho versato dei farmaci ansiolitici nei loro cocktail. Ho usato un flacone di Tranquirit». Un medicinale forte  e anche pericoloso se usato in maniera scorretta.

I carabinieri hanno trovato il flacone del farmaco in casa dell’uomo.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati