Ultimo aggiornamento martedì, 31 Marzo 2020 - 22:45

De Luca – Naomi Campbell, quella volta che il Governatore si scusò con la top model

Era il 2011 e De Luca era ancora Sindaco di Salerno. La Campbell protagonista di un particolare episodio all'aeroporto di Pontecagnano

Politica
24 Marzo 2020 18:00 Di redazione
2'

Non bastarono i fiori, le mozzarelle e l’accoglienza istituzionale. Quella volta Naomi Campbell s’infuriò davvero manifestando le sue note esternazioni di rabbia. Era il 2011 ed è forse iniziato nove anni fa il ‘rapporto’ che lega la top model al Governatore Vincenzo De Luca.

All’epoca quest’ultimo era ancora sindaco di Salerno e la Campbell atterrò all’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi. In programma c’era qualche giornata da trascorrere a Capri. Appena giunta alla dogana, giustamente, gli addetti ai controlli vollero verificare il contenuto della sua borsa.

Fu a quel punto che la modella si arrabbiò minacciando di segnalare la vicenda all’allora sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca appunto. Nonostante la storia fu ‘sgonfiata’, la Campbell – non solo inviò lo stesso la lettera al Primo cittadino – ma nella fretta di andare via, dimenticò all’aeroporto i doni ricevuti.

Tuttavia la missiva era ormai giunta a destinazione, visto che la top model riuscì ad ottenere le scuse ufficiali da parte della dirigenza del Salerno Costa d’Amalfi. Una situazione paradossale che avvenne anche all’aeroporto londinese di Heathrow.

Qui, la Campbell, insultò verbalmente un dipendente dell’aeroporto: per questo fu sanzionata con 200 ore di lavori forzati. Non è che l’attuale ‘feeling’ tra la modella e il Presidente della Regione Campania ha avuto origine da quell’episodio?

De Luca - Naomi Campbell, quella volta che il Governatore 'salvò' la modella
1
Ultimo aggiornamento 18:00
LEGGI COMMENTI