Ultimo aggiornamento martedì, 29 Settembre 2020 - 12:58

Gaia Girace, la Lila de ‘L’Amica geniale’: “Amo la Napoli della serie”

"Prima era tutto diverso, quindi anche i rapporti di amicizia. Per la donna, ancora oggi, ci sono molte difficoltà". L'intervista a La Radiazza

Spettacolo
14 Febbraio 2020 16:10 Di redazione
1'

L’attrice Gaia Girace è stata ospite de La Radiazza, trasmissione condotta da Gianni Simioli su Radio Marte, per un’intervista telefonica. Ecco cosa ha detto la giovane attrice ai microfoni dell’emittente:

L’amicizia tra Lia e Lenù al giorno d’oggi sarebbe difficile perché ci s’incontra di meno. Si sta più sui social che insieme di persona. È stato difficile girare la scena dello stupro, ma non solo per me, anche per il resto del cast. Oggi, la figura della donna, non è cambiata più di tanto rispetto ad una condizione di inferiorità nei confronti dell’uomo e delle violenze di cui spesso il genere femminile eè vittima. La Napoli della fiction è meravigliosa e affascinante. Forse sono nata e vissuta nell’epoca sbagliata. Erano altri tempi e non mi dispiacciono affatto“.

I primi due episodi de ‘L’Amica geniale‘ hanno avuto un grandissimo successo in termini di ascolti: circa 6 milioni di italiani sono stati incollati alla tv. Continua, dunque, il successo televisivo della serie tratta dai romanzi di Elena Ferrante.

intervistagaiagiraceradiazza
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati