Ultimo aggiornamento giovedì, 13 Agosto 2020 - 18:06

Ancona, tragedia sul lavoro: Pasquale colpito e ucciso da un bobcat

L'incidente mortale sarebbe stata una fatalità. Sul posto carabinieri, soccorsi e il Pm di turno

Cronaca
15 Gennaio 2020 16:45 Di redazione
2'

Un operaio 49enne di origine campane è morto questa mattina, colpito alla testa dal braccio meccanico di un bobcat, alla cui guida c’era un collega. L’incidente è avvenuto all’interno del cantiere per la costruzione del nuovo ospedale Inrca, che opera in ambito geriatrico. Secondo una prima ricostruzione, l’operatore che manovrava il mezzo meccanico non si sarebbe accorto della presenza del collega e che indossava il casco di protezione: subito dopo l’impatto, ha spento il motore e cercato di soccorrerlo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno potuto solo constatare la morte dell’operaio, e i carabinieri che, insieme al personale dell’ufficio prevenzione e sicurezza sul lavoro dell’Asur, sono stati incaricati di ricostruire la vicenda. Il pm Irene Bilotta ha aperto un fascicolo, ipotizzando per il manovratore del bobcat, il reato di omicidio colposo, e disposto l’autopsia della vittima. Questa mattina, all’interno del cantiere in Via Direttissima del Conero, lavoravano in 4, tutti dipendenti di un’azienda toscana.

La vittima si chiamava Pasquale Marigliano e viveva nella provincia di Napoli. Da quanto si è appreso, quella di stamattina sarebbe stata una tragica fatalità: l’operaio aveva il casco protettivo, che però non lo ha messo al riparo dall’improvviso e violento impatto con il braccio meccanico del bobcat, che lo ha colpito alla testa. Il manovratore della macchina, in evidente stato di choc, è stato ascoltato dai carabinieri, ai quali ha detto di non essersi accorto della presenza del collega: si tratta di un albanese di 29 anni, che al momento risulta l’unico indagato dal magistrato di turno.

I militari, guidati dal maggiore Luigi Ciccarelli, hanno raccolto anche le testimonianze degli altri operai che, questa mattina, stavano lavorando all’interno del cantiere per il nuovo ospedale. I lavori all’interno del cantiere per la costruzione del nuovo Inrca sono stati interrotti in più occasioni per la burocrazia e per via del concordato preventivo presentato dall’azienda capofila che aveva vinto l’appalto.

Ancona, tragedia sul lavoro: Pasquale colpito e ucciso da un bobcat
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati