Ultimo aggiornamento sabato, 07 20 Dicembre19 - 23:05

Operatori ecologici ‘fannulloni’, timbravano il cartellino e si assentavano a lavoro: 5 divieti di dimora

L'operazione dei carabinieri a Napoli e nel vesuviano

Cronaca
2 Dicembre 2019 13:19 Di redazione
1'

A Napoli, San Sebastiano al Vesuvio, San Giorgio a Cremano, Massa di Somma e Scafati (in provincia di Salerno), i Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione a una misura cautelare (5 divieti di dimora nel comune di San Sebastiano al Vesuvio) emessa dal Giudice per le indagini preliminari (GIP) del Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura nei confronti di 5 indagati liberi ritenuti responsabili, a vario titolo, di false attestazioni o certificazioni in concorso e truffa in concorso.

L’indagine, condotta dalla Stazione di San Sebastiano al Vesuvio anche attraverso attività tecniche, ha dimostrato, in 14 circostanze diverse verificatesi nel giugno 2018, che 5 lavoratori socialmente utili alle dipendenze del Comune di San Sebastiano al Vesuvio ed assegnati al Servizio Ecologia, avevano attestato falsamente la loro presenza in servizio.

Ognuno, a turno, faceva risultare l’inizio e la fine del servizio degli altri indagati passando il loro badge in entrata ed in uscita e favorendoli mentre non svolgevano la loro attività o lo facevano solo parzialmente.

Operatori ecologici 'fannulloni', timbravano il cartellino e si assentavano a lavoro: 5 divieti di dimora
LEGGI COMMENTI