Voce di Napoli | Navigazione

Naroctrafficante arrestato all’aeroporto di Capodichino, 112 ovuli contenti droga nell’addome

Fermato e arrestato con 112 ovuli di cocaina ed eroina nell’addome all’aeroporto di Capodichino di Napoli. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno bloccato un 24enne di origini nigeriane, che stava cercando di trasportare droga con la tecnica del body packers.

Nell’ambito di una costante attività di controllo, volta a prevenire traffici illeciti, gli uomini della Guardia di Finanza di Capodichino hanno fermato il 24enne mentre stava per lasciare l’aeroporto. Quando il ragazzo, che era atterrato da Parigi, ha iniziato a innervosirsi, i finanzieri si sono insospettiti e l’hanno portato in ospedale, dove è stato sottoposto a un esame radiografico. I risultati hanno mostrato la presenza di 112 ovuli all’interno dell’addome per un totale di 1,244 kg di droga.

Le analisi hanno accertato che 35 ovuli contenevano cocaina e i restanti 77, eroina. Secondo l’ultimo rapporto annuale della Direzione per i Servizi Antidroga del Ministero dell’Interno, i narcotrafficanti di origine nigeriana sono tra i principali protagonisti del traffico di sostante stupefacenti, in particolare eroina.

Naroctrafficante arrestato all'aeroporto di Capodichino, aveva 112 ovuli contenti droga nell'addome