Ultimo aggiornamento domenica, 25 Agosto 2019 - 21:36

Circumvesuviana nel caos, lite tra passeggeri: caldo e vagoni pieni esasperano i pendolari VIDEO

Cronaca
10 Luglio 2019 15:07 Di redazione
2'

Scoppia l’ennesima lite in Circumvesuviana, dove i passeggeri, esasperati per i vagoni stracolmi di persone, il caldo e l’impossibilità di muoversi, litigano per chi deve o non deve scendere. Il video, pubblicato dalla pagina Facebook “Circumvesuviana. Guida alle soppressioni e ai misteri irrisolti” mostra un alterco tra pendolari, ma soprattutto le condizioni disumane in cui questi sono costretti a viaggiare.

Dalle immagini sembra che un ragazzo abbia invitato una signora a scendere dal vagone per far passare qualcuno che in quel momento aveva avuto un malore a causa del caldo e del poco spazio, ma, al rifiuto di quest’ultima (che evidentemente teme di non riuscire a risalire poi sul treno) abbia perso la pazienza urlandole di scendere. Anche gli altri passeggeri presenti in quel momento invitano la signora a fare spazio al ragazzo.

Il post:

“Pochi minuti fa mi è giunto questo video.
A mettere enorme tristezza non è il diverbio ma il disagio generale che traspare dalle immagini: centinaia di persone stipate in modo disumano, oppresse da un caldo afoso e impossibilitate a muoversi (c’è anche un ragazzo in carrozzella).
Nervosismo, rabbia, frustrazione sono le ovvie conseguenze di una situazione che se prima appariva sporadica ora sembra essere all’ordine del giorno”.

Proprio lo scorso martedì è stata l’ennesima giornata di passione sulla linea Napoli-Sorrento della Circumvesuviana. Il treno delle 8.11 da Porta Nolana, partito con circa 15 minuti di ritardo, è andato in avaria nella galleria di Pozzano, tra Castellammare e Vico Equense. Il macchinista è riuscito a fare retromarcia e a raggiungere la stazione di Castellammare dove i passeggeri hanno dovuto attendere altri 45 minuti prima che arrivasse un nuovo treno diretto a Sorrento. Anche in questo caso scene di caos, risse per accaparrarsi un posto sul mezzo tra i malumori di pendolari e turisti.

Video:

LEGGI COMMENTI