Ultimo aggiornamento martedì, 16 Luglio 2019 - 21:04

Castel Volturno, il mare è giallastro: scatta il pericolo ambientale

La segnalazione in un video girato da alcuni bagnanti e pubblicati su Facebook. Oltre al colore ad aver preoccupato è stata anche la puzza dell'acqua

Ambiente
9 Giugno 2019 12:42 Di redazione
3'

A Baia Verde (Castel Volturno, nel casertano) l’acqua ha un colore giallastro-verde scuro. A Pineta Mare, nel punto della conosciuta Fontana Blu (dove sorge il villaggio Coppola), invece il mare è improvvisamente diventato marrone ed è stato invaso da plastica e rifiuti.

In comune due cose. La prima è l’odore dell’acqua che in entrambi i casi è nauseabonda. La seconda è la zona, infatti – entrambe le località – fanno parte del Litorale Domizio. Un territorio devastato che potrebbe dare tanto ai cittadini campani e che è invece lo specchio del fallimento della nostra politica ed economia.

Le segnalazioni sono state fatte da alcuni bagnanti e poi pubblicate sulla pagina FacebookTerra nostrum Trentola Ducenta“. È scattato l’allarme di pericolo ambientale, soprattutto perché su queste spiagge vanno anche famiglie con i propri bambini.

IL VIDEO –

IL POST DELLA PAGINA “TERRA NOSTRUM TRENTOLA DUCENTA” –

IL MARE A CASTEL VOLTURNO POCO FA ORE 11
Estate 2019 sul litorale casertano, Video di Marika Vezza
Questa è la situazione del mare a #BaiaVerde sul litorale Domizio poco fa
Mare di colore verde scuro/giallognolo e una puzza nauseabonda terribile
Ma questo litorale non doveva essere bandiera blu?
Più che acqua di mare, da l’impressione di essere fogna. Ma come si fa a fare il bagno in queste acque pietose, forse anche rischiose?

LA SITUAZIONE A IERI, SABATO 8 GIUGNO –

QUESTA INVECE È LA SITUAZIONE DEL MARE RILEVATA POCHI MINUTI FA SABATO 8 GIUGNO 2019 ORE 16:45 A PINETA MARE VILLAGGIO COPPOLA SEMPRE SUL LITORALE
DOMIZIO CASERTANO
Il punto preciso del rilevamento è all’inizio della zona cosiddetta Fontana Blu
Il colore del mare praticamente è cambiato, è diventato marrone scuro, l’acqua è senza trasparenza. Non solo, tanta schiumetta che non lascia spazio a cose positive e un po’ di tutto, soprattutto plastica che galleggia sull’acqua. Alcuni stanno dicendo che la causa di ciò, sarebbe la fioritura di un alga per le alte temperature che starebbe interessando tutto il litorale domizio. Scusate è…ma se fino a tre giorni fa praticamente era ancora autunno e faceva pure freddino, ma quali alte temperature? Le temperature si sono alzate bruscamente appena da due giorni. A nostro modesto modo di vedere, si tratta semplicemente di qualcosa tipo scarichi di fogna direttamente nel mare che rendono l’acqua asfittica e puzzolente. La tanta plastica e altre schifezze che si vedono, ne sono la prova.

LEGGI COMMENTI