Ultimo aggiornamento domenica, 23 Gennaio 2022 - 09:43

Mamma respinta dalla clinica partorisce in casa: il papà fa nascere la bimba

Cronaca
24 Maggio 2019 11:52 Di redazione
2'

Ha fatto nascere la sua bambina nel piatto della doccia del bagno di casa a Ercolano, in provincia di Napoli. A far venire al mondo la piccola Marta ci ha pensato il papà, che di mestiere non fa né il ginecologo né l’ostetrico, ma l’ingegnere informatico. Tutto bene quel che finisce bene, ma le cose sarebbero potute andare anche diversamente per questa famiglia, respinta dalla clinica e rimandata a casa.

La vicenda, riportata dal Mattino, è diventata virale perché partorire in casa nel 2019, dopo essersi recati in ospedale con dolori, è davvero assurdo! Carmela, 32 anni, ha infatti raccontato al quotidiano di essersi recato lo scorso lunedì presso la clinica Villa Betania di Ponticelli, da lei scelta in quanto eccellenza in Ginecologia e Ostetricia, e di aver insistito con i medici perché sentiva che la bambina stava per nascere. Nulla da fare però, per lei i dottori hanno deciso che era troppo presto per partorire e che sarebbe dovuta tornare a casa. Poco dopo però la donna ha iniziato ad avere contrazioni più forti e ha partorito nel bagno della propria casa con l’aiuto del coraggioso neo papà, ostetrico per un giorno.

All’indomani di tutta questa storia, fortunatamente conclusasi poi nel migliore dei modi con la nascita di una bimba in salute, il sindaco di Ercolano, Ciro Buonaiuto, ha espresso gioia e auguri al  nucleo familiare attraverso la pagina Facebook.

 

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati