Ultimo aggiornamento mercoledì, 17 Luglio 2019 - 22:12

Noemi, il sicario cambia carcere. Estorsioni nel quartiere per i fratelli Del Re

Armando Del Re è stato trasferito nel penitenziario di massima sicurezza a Sabbione. Via al racket ai Quartieri Spagnoli: "Devono pagare gli avvocati"

Cronaca
19 Maggio 2019 20:19 Di redazione
1'

È accusato di aver tentato di uccidere Salvatore Nurcaro e per farlo avrebbe ferito gravemente la piccola Noemi, bimba di soli 4 anni ricoverata ancora all’ospedale Santobono di Napoli. Era il 3 maggio scorso e alle forze dell’ordine è bastata una settimana ad individuare e ammanettare Armando Del Re e suo fratello Antonio. Quest’ultimo l’avrebbe aiutato nel compiere il raid armato.

Armando Del Re è stato trasferito dal carcere di Siena, località toscana dove era stato arrestato e portato nel penitenziario di massima sicurezza di SabbioneTerni. Le motivazioni, come riportato da Il Mattino, sono legate alla gravità del presunto reato commesso. Intanto tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli sarebbe iniziato il valzer delle estorsioni.

Secondo quanto pubblicato da La Repubblica gli “amici” della famiglia Del Re avrebbero inasprito le loro attività estorsive. “Fratè servono i soldi per gli avvocati, quelli hanno fatto un bel guaio“. Sarebbe questa la richiesta fatta ai commercianti della zona. Il “contributo” ammonterebbe a circa 500€.

LEGGI ANCHE – L’ultimo bollettino medico di Noemi: “Sta meglio, ha ripreso a muoversi e mangiare”

Noemi, il sicario cambia carcere. Estorsioni nel quartiere per i fratelli Del Re

2
Ultimo aggiornamento 20:19
LEGGI COMMENTI