Ultimo aggiornamento mercoledì, 22 maggio 2019 - 13:48

“Dacci i soldi o prendiamo le tue figlie”, il piano diabolico dell’infermiera per minacciare il medico

Caserta
14 Maggio 2019 09:21 Di redazione
2'

“Dacci 10mila euro altrimenti prendiamo le tue figlie”. Minacce rivolte a un medico in servizio alla clinica Villa Fiorita di Capua (Caserta) grazie alle informazioni passate da un’infermiera di quello stesso ospedale che dopo aver speso un ingente somma per comprarsi un’auto, ha scelto una strada illecita per recuperare parte dei soldi.

E’ quanto accertato dalla Squadra Mobile di Caserta nell’ambito di una inchiesta, coordinata dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, partita con l’immediata denuncia del professionista e con le successive collaborazioni di alcune delle persone coinvolte nell’inquietante vicenda. In manette sono finiti Antonio Fusco, 60enne di Sant’Anastasia (Napoli), Ciro Piccolo, 34enne di Pollena Trocchia, e Assunta Nardiello, l’infermiera 54enne originaria di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

Così come riporta minuziosamente Il Mattino, tutto parte il 12 aprile scorso quando l’anestesista riceve la telefonata che fa partire l’incubo: “Dacci 10mila euro se ci tieni alle tue figlie”. I due uomini provano a “rassicurare” il medico facendogli capire che “ha bisogno di protezione” altrimenti “potrebbero succedere cose brutte a voi e alle vostre figlie”.

Messaggi inquietanti, poi l’indicazione del luogo dell’incontro (il giudice di pace di Santa Maria). In meno di un mese però il lavoro della Squadra Mobile di Caserta raccoglie i suoi frutti. Dopo settimane di intercettazione, scatta il blitz in casa dell’infermiera nel giorno dell’appuntamento per la consegna dei soldi. Presi anche Fusco e Piccolo con il primo, denominato “fignuchiello”, che inizia a collaborare con le forze dell’ordine raccontando come sono andate le cose.

A collaborare alle indagini è anche l’amante della Nardiello, una 50enne di Sant’Anastasia che ha fatto da tramite con i due uomini dell’area vesuviana.

LEGGI COMMENTI