Ultimo aggiornamento domenica, 15 Settembre 2019 - 20:12

Mercatino di Sant’Anna di Palazzo, concordate le bonifiche c’è attesa per il progetto

Lo spazio sarà destinato ad attività giovanili ma non ci sono progetti concreti. De Giovanni: "Aspetto una risposta dall'assessorato ai giovani"

Degrado cittadino
16 Gennaio 2019 23:47 Di Andrea Aversa
3'

L’unica certezza è quella delle bonifiche che verranno effettuate ogni sei mesi per evitare che il mercatino di Sant’Anna di Palazzo torni ad essere una discarica. Un accordo raggiunto dalla municipalità con il comune: “Abbiamo fatto in modo che la gestione dell’area fosse di competenza del Patrimonio, di conseguenza Napoli Servizi sarà obbligata ad occuparsi della pulizia e della bonifica dell’intero spazio con interventi semestrali“, queste le dichiarazioni del Presidente della prima municipalità Francesco de Giovanni contattato da VocediNapoli.it.

L’iniziativa dell’Assessore ai giovani con delega proprio al patrimonioAlessandra Clemente, è sicuramente importante ed ha l’obiettivo di restituire alla cittadinanza una struttura diventata ormai fatiscente e dimora di rifiuti, topi e malattie. Tuttavia, nonostante ci siano molte idee sul cosa potrebbe diventare il mercatino, di progetti concreti in merito – per ora – non se ne vede neanche l’ombra.

L’area dovrebbe essere destinata ad attività giovanili. Uno spazio da assegnare ai giovani del quartiere. All’inizio, la struttura potrebbe ospitare assemblee pubbliche, durante le quali le istituzioni dovrebbero raccogliere le opinioni della cittadinanza, su come quest’ultima vorrebbe utilizzare il mercatino. Iniziative lodevoli ma poco concrete. Di fatto cosa diventerà quest’area è ancora un mistero“, ha affermato De Giovanni.

LA STORIA Prima di diventare mercatino, questo spazio è stato per decenni una discarica di spazzatura, nata sulle macerie di un ex chiesa valdese. Poi, con l’amministrazione Bassolino, l’intera area fu bonificata e riqualificata. Furono costruiti dei box che compongono l’attuale struttura e all’interno dei quali sarebbero dovuti entrare tutti i commercianti della zona che ancora oggi espongono la loro merce per strada. Ma non se ne fece più nulla. I commercianti lamentarono il poco spazio a disposizione per allestire la propria bottega, così non occuparono i box e il mercatino fu lasciato al totale abbandono e degrado.

IL FUTURO – Qualsiasi cosa diventerà il mercatino, con quali fondi sarà realizzata? “Anche questa è una domanda alla quale il comune dovrà rispondere. Ho inviato lunedì una lettera ad un dirigente dell’assessorato ai giovani per comprendere bene se già esistono progetti concreti e relative linee guida. Una volta capito quale potrebbe essere il futuro utilizzo dell’intera struttura bisognerà trovare i relativi fondi. Le strade sono due, o una partenership con un privato attraverso l’assegnazione della gestione dello spazio con un bando pubblico, oppure stanziare dei fondi pubblici. Ma soldi il comune non ne ha, dovrebbe inserirli nella prossima manovra di bilancio e questo vorrebbe dire che prima di quattro anni l’area non sarà riqualificata“, ha dichiarato De Giovanni.

Insomma, il bicchiere mezzo pieno c’è: il mercatino non dovrebbe più correre il rischio di diventare una discarica a cielo aperto, con tutte quelle che sono le gravi conseguenze igieniche e sanitarie. Inoltre, le bonifiche semestrali impediranno (si spera) che qualche malvivente del quartiere si impossessi abusivamente degli spazi della struttura per interessi propri e magari anche illegali. Purtroppo le condizioni della struttura sono comunque fatiscenti, ad esempio, gli impianti elettrici e idraulici dovranno essere completamente rifatti.

Di conseguenza, senza un progetto serio e concreto, non cambierà nulla. E soprattutto senza soldi sarà difficile trasformare la struttura e restituirla davvero ai cittadini. Come si dice, “senza denare nun se cantano messe“. Ed è proprio così.

Mercatino di Sant'Anna di Palazzo, concordate le bonifiche c'è attesa per il progetto

IL VIDEO DELL’ASSESSORE CLEMENTE –

1
Ultimo aggiornamento 23:47
LEGGI COMMENTI