Ultimo aggiornamento domenica, 20 gennaio 2019 - 14:56

Napoli, colpisce il compagno della ex con una katana: l’uomo è in fin di vita

Cronaca
8 Gennaio 2019 09:25 Di Fabiana Coppola
2'

Non riusciva a sopportare che l’ex moglie non solo lo aveva lasciato, ma aveva anche un nuovo compagno e così Emanuele Gemito, 35 anni del rione Luzzatti, lo scorso venerdì sera si è armato di katana (spada giapponese) e ha incontrato il rivale in amore. La vittima, 42 anni, è stata colpita con un fendente allo stomaco da Gemito che, in compagnia di un altro uomo, non si è limitato solo a sferrare il colpo che ha ridotto in fin di vita il compagno della ex, ma lo ha anche picchiato. Solo con le urla della donna e l’accorrere del vicinato i due carnefici si sono dati alla fuga.

Sono stati fermati lunedì dai Carabinieri, Gemito adesso si trova in carcere mentre il complice è indagato per l’aggressione, ma è stato rilasciato d è a piede libero. La vittima invece è ricoverata in gravi condizioni all’Ospedale del Mare ed è stata sottoposta a un intervento chirurgico molto delicato.

Secondo il racconto della donna l’ex convivente l’aveva costretta ad anni di soprusi e violenze picchiandola più volte anche davanti ai figli e in stato di gravidanza. Nei confronti dell’uomo pertanto era stato emesso un provvedimento di non avvicinamento alla donna dopo che quest’ultima aveva trovato il coraggio di denunciare per atti persecutori e lesioni ai carabinieri e al centro anti-violenza, ma purtroppo anche in questo caso a nulla sono servite le ripetute denunce. La violenza estrema è stata portata a termine.

LEGGI COMMENTI