Ultimo aggiornamento mercoledì, 19 Giugno 2019 - 11:35

Reddito di cittadinanza, lo scherzo è virale: il sito “Imps” fa 500mila prenotazioni

Cronaca
16 Dicembre 2018 17:43 Di redazione
2'

Un sito fake “IMPS” che ha però fatto incetta di iscritti tutti ingannati perché attratti dalla possibilità di ottenere il reddito di cittadinanza.

Ben 500mila le persone che cascano all’esperimento realizzato dalla società di comunicazione Ars Digitalia che si era resa conto della portata del dibattito già a marzo 2018. Una grande propaganda sul reddito di cittadinanza, ma poca chiarezza su tempi e modi per ottenerlo. Così è stato creato un sito che sbeffeggia l’Inps (Istituto nazionale della previdenza sociale) e ironizza sull’agognato reddito di cittadinanza. Si tratta di un’iniziativa satirica e provocatoria che arriva dopo le bufale circolate online e le polemiche sulle notizie dei Caf presi d’assalto nel sud Italia. Un’idea vuole anche sensibilizzare gli utenti a prestare attenzione ai falsi moduli online.

Aprendo il sito appare un form dove inserire i propri dati per richiedere il reddito di cittadinanza. Ma dopo aver compilato tutti gli spazi compare un avviso di errore nella scrittura. Anche quando un modulo online ha un aspetto perlomeno realistico bisogna prestare comunque molta attenzione e verificare che non sia un falso. “La sicurezza in questo caso passa dalla corretta informazione” si legge in fondo al sito satirico.

LEGGI COMMENTI