Ultimo aggiornamento lunedì, 10 dicembre 2018 - 17:39

Renato Pozzetto, “De Laurentiis poco simpatico, sembrava il figlio di un boss”

In un'intervista per Dagospia Renato Pozzetto ha parlato anche del suo rapporto con il presidente De Laurentiis e il quadro non è del tutto positivo

Calcio Napoli
4 dicembre 2018 16:43 Di redazione
2'

Un’intervista che ha fatto discutere quella di Renato Pozzetto e rilasciata a Dagospia. L’attore ha colto l’occasione di raccontarsi e ripercorrere tutte le tappe della sua carriera. Tra le varie storie anche quella del suo rapporto con Aurelio De Laurentiis.

Infatti, nella parte in cui Pozzetto ha parlato dei produttori con i quali ha lavorato, si è soffermato anche sull’attuale presidente del Napoli, definito, “troppo esuberante, poco simpatico e con l’atteggiamento da figlio di un boss“.

Era poco simpatico, e non so spiegare se per differenza di età rispetto a me o semplici incomprensioni territoriali. Aveva un modo di porsi diciamo esuberante; io sono sempre stato più nordico negli atteggiamenti, e poi allora non sentivo né avevo l’esigenza di frequentare i produttori per imbonirmeli e magari ottenere altri ruoli o maggiori pose. Lui invece si comportava con alterigia, veniva sul set come figlio del boss, cercava di sentirsi adulto oltre il possibile e tentava di seguirmi passo passo nella recitazione e magari modificare qualcosa nel mio stile; al contrario andavo bene come Renato Pozzetto, e ne ero assolutamente consapevole“, queste le parole di Pozzetto riportate nell’intervista pubblicata su Dagospia.

Renato Pozzetto, "De Laurentiis poco simpatico, sembrava il figlio di un boss"

LEGGI COMMENTI