Ultimo aggiornamento martedì, 13 novembre 2018 - 19:31

Alessio, bimbo napoletano malato di cuore vuole incontrare Buffon: la risposta del portiere

Calcio Napoli
6 novembre 2018 14:19 Di redazione
3'

E’ napoletano di nascita, ma juventino nell’animo Alessio Carillo, il quattordicenne ricoverato da circa tre mesi all’Ospedale Monaldi di Napoli, perché affetto da una grave patologia cardiaca. Il sogno del ragazzo, che aspetta con ansia un trapianto di cuore che possa ridargli una vita normale, è quello di incontrare il suo idolo Gigi Buffon, adesso portiere del Paris Saint-Germain.

In questi giorni l’idolo di Alessio si trova proprio nella città partenopea per disputare il match di Champions League del suo PSG contro il Napoli, e il bambino, spera che proprio in questa occasione Buffon possa andarlo a trovare in quell’ospedale. Una richiesta, che il giovane tifoso della Juventus ha deciso di affidare ad una lunga lettera, resa pubblica sui social network dal suo medico.

“Caro Gigi, la mia vita è totalmente cambiata in una calda sera d’estate quando mi sono ritrovato in ospedale a seguito di un problema neurologico e nel corso delle visite, mi è stata diagnosticata una grave patologia cardiaca e al momento sono in attesa di un nuovo cuore”. “Nel frattempo la mia stanza da letto, di giochi e di studio è diventata una stanza di ospedale; ma per fortuna grazie all’ausilio di un cuore meccanico alberga in me la forte speranza di ritornare al più presto sulla mia amata bici e a correre dietro ad un pallone. Sono da sempre tifoso juventino ed un tuo fan. Mi farebbe molto piacere incontrarti con altri due miei amici di viaggio che sono con me in ospedale. Approfittando della tua certa disponibilità promuoveremo insieme una campagna di sensibilizzazione per le donazioni. Un forte abbraccio. A presto!”.

Non tarda ad arrivare la risposta di Gianluigi Buffon, che non appena ha letto le parole scritte da Alessio, ha risposto al ragazzo attraverso un videomessaggio registrato nella redazione di Castelnuovo Net: “Ciao Alessio, sono Gigi Buffon, ti volevo mandare un grandissimo saluto. Come sai, oggi sono nella tua città che ci ha accolto con un sole stupendo e una grande energia. Mi hanno detto che sei un mio grande tifosi e io ci credo. Ma non riesco a passare a salutarti in ospedale, perché come tu ben sai abbiamo orari e un programma ben delineato da rispettare. Però, ci tenevo a mandarti questo saluto, a farti un grosso in bocca al lupo e a dirti che se un giorno dovessi fermarmi a Napoli, almeno una giornata, passerò a trovarti. Intanto, ti mando questo saluto e mi raccomando questa sera guardaci perché ci aspetta una partita molto importante. Io spero di non deluderti, ma ta non deludere me, mi raccomando. Un bacio grande da Gigi!”.

Video Kiss Kiss Napoli:

LEGGI COMMENTI