Ultimo aggiornamento martedì, 13 novembre 2018 - 19:31

YouKoala, la startup napoletana che punta al riuso dei capi di abbigliamento per bambini

Curiosità
5 novembre 2018 12:55 Di redazione
3'

C’è una tendenza nel mondo che è molto preoccupante. E’ detta fast fashion ed è il fenomeno per cui cambiamo continuamente vestiti anche se la nostra taglia resta sempre la stessa. Il mondo della moda gioca un ruolo da protagonista perché è lì che assistiamo a due trend preoccupanti. Come si vede dal report Euromonitor International Apparel & Footwear 2016, dal 2000 al 2015 si è passati a produrre da 50 a 100 miliardi di capi l’anno mentre la frequenza di utilizzo medio di ogni capo è scesa da 200 a 160 volte.

Questa tendenza, però, non vale per i neonati che, nel solo primo anno di vita cambiano ben 6 taglie. E’ qui che qui che i genitori diventano dei veri e propri strateghi. Infatti alcuni comprano vestiti cercando offerte, trovando spesso capi di bassa qualità che possono creare problemi alla pelle del bambino, mentre altri si affidano alla rete di parenti e amici per scambiarsi i vestiti oppure comprano in negozi di seconda mano, soluzioni che richiedono purtroppo molto tempo prezioso e la necessità di adeguarsi alla limitata disponibilità. Perfino chi decide di comprare con le migliori intenzioni di riutilizzare, spesso finisce poi per contribuire al 73% di capi che finisce al macero.

In risposta a tutto ciò nasce YouKoala.com. Si tratta di una applicazione in cui un genitore inserisce la misura del suo bambino e gli viene inviato un kit con dei vestiti. Quando il piccolo cresce, il kit viene scambiato con un’altro con capi della taglia successiva. I vestiti che ritornano a YouKoala vengono ispezionati, lavati e sterilizzati da una lavanderia professionale per poi tornare a disposizione per nuovi utilizzi.

LA MISSION – YouKoala punta a ridurre al massimo l’impatto sull’ambiente ed è per questo che acquista solo capi di cotone organico certificato GOTS, utilizza scatole da cartone riciclato che vengono utilizzate per più spedizioni, lava i vestiti con detersivo biologico e le lavatrici utilizzate dal loro partner sono il top in termini di risparmio energetico.

I genitori scelgono YouKoala perché risparmiano soldi e tempo e fanno qualcosa di concreto per il mondo che lasceranno in eredità ai propri piccoli.

I PREMI – La startup napoletana ha vinto due concorsi: il WeStartItaly e il Digital for No Profit, chiuso con successo una campagna di crowdfunding. Inoltre partecipa ad un percorso di accelerazione a Londra anche se la base operativa, come ogni startup che si rispetti, è un garage a nord di Napoli.

In futuro YouKoala si propone di stravolgere il mondo della moda nel quale vuole entrare con le sue logiche e modus operandi. Sarà una lotta pacifica che deve partire dalle coscienze dei consumatori. Quando anche loro si schiereranno dalla parte di chi vuole, con atti concreti, un mondo più sostenibile, anche le grandi marche si dovranno adattare per non scomparire.

LEGGI COMMENTI