Ultimo aggiornamento mercoledì, 17 ottobre 2018 - 08:03

Niente Facebook e uscite con le amiche, poi minacce e violenze: preso stalker 16enne

Cronaca
10 ottobre 2018 18:49 Di redazione
2'

“Se vuoi stare con me non devi vedere le tue amiche e devi cancellarti da Facebook”. Aveva impostato così il rapporto con una ragazza più grande di lui di due anni. Un rapporto malato. I due, lui 16 anni, lei 18, si erano conosciuti via social nell’estate del 2016 per poi iniziare ufficialmente la loro relazione all’inizio del 2017.

Sin da subito il giovane del Rione Sanità si era rivelato di indole possessiva e oppressiva. Impediva alla giovane di frequentare le amiche, le controllava i messaggi, addirittura a marzo 2017 le aveva imposto di rimuovere il profilo Facebook. Le rivolgeva sempre più spesso anche insulti e minacce di morte oltre ad atti di violenza. Episodi che hanno poi portatola ragazza a lasciarlo nell’aprile del 2018.

La fine della storia aveva innescato atti di pedinamento, appostamenti sotto casa per verificare eventuali cambi di abitudini e l’eventuale frequentazione di altri ragazzi, minacce e insulti continui. Insomma una vera e propria persecuzione culminata alla fine di settembre nel lancio di un oggetto contundente contro la madre della 18enne mentre tentava di avvicinare i genitori del minore per chiedere il loro intervento.

Il giovane, dopo la denuncia della vittima, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri della stazione Stella che hanno dato esecuzione a un’ordinanza di collocamento in Comunità emessa dal Tribunale per i Minorenni di Napoli. Già noto alle forze dell’ordine, dovrà rispondere di stalking nei confronti dell’ex fidanzata e di lesioni alla madre della 18enne.

Violenza nel Napoletano, maltratta la compagna: arrestato 39enne

LEGGI COMMENTI