Ultimo aggiornamento mercoledì, 14 novembre 2018 - 21:54

De Laurentiis pensa al terzo club: “Reja e l’Hajduk Spalato, va tutto analizzato”

Calcio Napoli
13 settembre 2018 13:31 Di redazione
2'

Dopo il Napoli e il recente acquisto del Bari, la scalata di Aurelio De Laurentiis nel mondo del calcio è destinata a proseguire, almeno stando alle ultime, sorprendenti, dichiarazioni del produttore cinematografico.

A margine della riunione Eca a Spalato, dove ADL ha partecipato in qualità di presidente del Marketing nell’associazione dei club europei presieduta da Andrea Agnelli, sono arrivate parole sorprendenti in merito all’acquisto dell’Hajduk di Spalato, squadra croata tanto cara all’ex allenatore azzurro Edy Reja. L’indiscrezione De Laurentiis l’ha lanciata in un’intervista rilasciata ai media.

“Datemi la possibilità e compro l’Hajduk – ha chiosato il patron del Napoli -. Abbiamo giocato a Spalato una partita amichevole. Se Reja viene ad allenare a Spalato? Dovreste chiederlo al presidente dell’Hajduk. Io sono sempre in contatto con Reja. Costantemente, lo chiamo da anni ormai, da quando sono tornato in Serie A e gli chiedo di venire a Napoli per aiutarmi ma lui rifiuta. Ecco perché sono stato sorpreso dal fatto che mi ha detto che ‘volentieri’ sarebbe venuto all’Hajduk. Non capisco perché questo club sia così in basso. Sono pronto a parlarne, ma non con i tifosi, con qualcuno della dirigenza”.

Poi a chi gli chiedeva se davvero ha intenzione di comprare l’Hajduk, che sta attraversando un periodo di crisi, ADL spiega: “Piano, recentemente ho comprato il Bari, tuttavia, ciò non significa che non mi interessi l’Hajduk. Dovrebbe essere tutto analizzato. Reja mi ha detto che il club è nelle mani dei fan, questi non vogliono a tutti i costi che l’Hajduk diventi di proprietà privata”. Sul Bari ha infine sottolineato che non si tratta di un investimento giocattolo.

LEGGI COMMENTI