Ultimo aggiornamento giovedì, 19 luglio 2018 - 15:40

Se la Juventus è costretta a vendere per aver ingaggiato Cristiano Ronaldo

L'ingaggio mostruoso di CR7, la necessità di cedere almeno un top player. Nell'ambiente bianconero potrebbero scoppiare molti malumori

Calcio Napoli
11 luglio 2018 14:21 Di Andrea Aversa
3'

L’ingaggio di un calciatore come Cristiano Ronaldo farebbe felice qualsiasi squadra, piazza e società. Tuttavia non sempre l’acquisto di un top player del genere è portatore di armonia e serenità all’interno di un gruppo.

Il primo motivo è economico. Quando in uno spogliatoio, dove lo stipendio più alto è pari a 7,5 milioni di euro a stagione, si presenta un giocatore che ne guadagnerà 30 netti all’anno (4 volte la busta paga di Gonzalo Higuain) non è impossibile che si scatenino alcune dinamiche.

Quanto ci vorrà affinché qualche stella bianconera come Miralem Pjanic, o come il PipitaDouglas CostaJuan CuadradoPaulo Dybala facciano la cosi detta “bussata a denari“? La Juventus avrà pensato a questa probabile reazione a catena che potrebbe gravare sulle finanze del club?

Non abbiamo dubbi che la dirigenza della Vecchia Signora abbia pianificato tutto prima di mettere a segno un colpo di mercato così importante ed esoso. Così come avrà calcolato tutti i possibili introiti, tra sponsor, merchandising e Allianz Stadium.

Tra le strategie economiche che dovrebbero consentire alla società presieduta da Andrea Agnelli di rientrare in parte nelle spese c’è quella più semplice: cedere uno o addirittura due campioni. A questo punto, considerato che una squadra come il Real Madrid viene definita dei Galacticos perché acquista “mostri” del pallone senza vendere quelli che già ha in rosa, cosa accadrebbe alla Juventus se saranno costretti a partire gente come PjanicCuadradoHiguain, perché no Dybala e campioni in prospettiva come Daniele Rugani?

Già da settimane si parla del centrocampista bosniaco e dell’attaccante argentino il lista di sbarco, quest’ultimo destinato al Chelsea dell’ex tecnico del Napoli Maurizio Sarri. A Londra potrebbe finire anche Rugani. E poi, Mario Mandzukic resterà a Torino o dopo il mondiale deciderà di intraprendere un altro percorso? Insomma l’arrivo del fuoriclasse portoghese in Serie A potrebbe comportare dei nuovi equilibri che a Continassa dovranno essere in grado di gestire.

Una curiosità che viene dal mondo dei social. Non tutti i calciatori della Juventus hanno salutato l’arrivo di Ronaldo nella loro squadra. All’appello mancano alcuni tweet tra cui proprio quelli di PjanicHiguain. Ma mentre il primo si è limitato a mettere qualche like su Instagram alle foto di CR7 con la maglia bianconera, il bomber argentino ha prolungato il suo silenzio. Lo stesso comportamento che sta avendo il fratello Nicolas, onnipresente sui social.

Non saranno segnali premonitori e magari durante le prossime ore questi messaggi di benvenuto arriveranno ma per ora restano comunque degli indizi significativi.

LEGGI COMMENTI