Ultimo aggiornamento giovedì, 19 luglio 2018 - 15:40

Salvatore Caliano morto per pulire un lucernario per 35 euro: la tragedia a Forcella

Cronaca
11 luglio 2018 08:21 Di redazione
1'

La passione per il calcio, l’amore per la mamma e quei 21 anni che ti danno la forza di poter fare tutto nella vita, una forza che purtroppo a Salvatore Caliano è costata la vita. La vetrata non ha retto e il ragazzo è caduto da poco più di 20 metri mentre puliva un lucernario di un’ascensore, due infarti e poi la morte in ospedale e la vita del giovanissimo è stata stroncata in un pomeriggio.

45 minuti in attesa dell’ambulanza chiamata dai residenti dell’abitazione, purtroppo però non c’è stato nulla da fare per Salvatore, le cui condizioni erano critiche.

Il giovane lavorava al Bar Tico in via Dumo, davanti a Forcella, nell’ora di spacco aveva deciso di fare un lavoro extra. Sconvolto l’intero quartiere che ricorda Salvatore con grande affetto, descrivendolo come un ragazzo premuroso e gentile, un lavoratore diligente. Sul posto sono giunte anche le forze dell’ordine che dovranno accertare l’esatta dinamica dell’accaduto.

1
Ultimo aggiornamento 08:21
LEGGI COMMENTI