Ultimo aggiornamento mercoledì, 23 maggio 2018 - 20:44

Scontri e guerriglia a Pozzuoli per lo sgombero dei container

Le persone vivono li dal periodo del post terremoto. L'operazione della Polizia è stata autorizzata a causa della presenza di amianto nelle strutture

Cronaca
15 maggio 2018 13:06 Di redazione
1'

Il caos si è scatenato in via carlo Alberto Della Chiesa, quando PolizaVigili urbani hanno avviato le procedure di sgombero nei confronti delle famiglie che vivono in alcuni container all’interno di un campo.

Ben 400 gli agenti coinvolti nell’operazione che il comune di Pozzuoli ha autorizzato dopo che ASL (Azienda Sanitaria Locale) ha riscontrato a gennaio scorso la presenza di particelle di amianto all’interno delle strutture.

Immediata la resistenza degli abitanti che hanno reagito con urla, minacce e gettando oggetti nei confronti degli agenti. Una reazione violenta giustificata dalla sensazione di ritrovarsi all’improvviso senza casa.

Ci sono state alcune persone che hanno anche avuto dei malori, soprattutto tra le donne e gli anziani. Al momento queste persone saranno ospitate in una palestra già allestita per ospitarle.

Scontri e guerriglia a Pozzuoli per lo sgombero dei container

Foto da Il Mattino

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi