Ultimo aggiornamento venerdì, 17 agosto 2018 - 22:28

Stile Juve, Chiellini e Benatia contro Insigne e i napoletani

Calcio Napoli
14 maggio 2018 07:18 Di redazione
2'

Lo stile resta inconfondibile, anche dopo il settimo scudetto di fila, quello che porta il nome dell’arbitro Orsato e delle polemiche infinite relative a Inter-Juve e alla clamorosa mancata espulsione di Pjanic.

La Juve vince e anziché festeggiare pensa al Napoli, ai suoi giocatori e ai suoi tifosi. Tanto da lanciare frecciate molto simili a quelle che vedono protagonisti i bambini alla scuola elementare. Sugli scudi, dopo il “you pay” di Madrid rivolto all’arbitro, è il difensore Giorgio Chiellini che in un’intervista televisiva replica così a una battuta di Insigne dopo la vittoria del Napoli a Torino.

“Noi perdiamo le finali, è vero. Ma almeno le giochiamo. Ci sono altri che preferiscono uscire ai 16esimi e non arrivano a disputare certe partite. Questo è per rispondere alla battuta di Insigne dopo Juventus-Napoli. È bene mettere i punti, anche perché in altri posti hanno sparato i fuochi d’artificio, hanno invocato il Var, ma questo non ha fatto altro che darci più linfa vitale. Loro non vincono, noi siamo la Juventus e portiamo a casa i trofei. Questi nostri successi meriterebbero un po’ più di rispetto”.

Sale in cattedra anche chi ha rischiato seriamente di rovinare l’intera annata bianconera, commettendo errori decisivi sia contro il Real nei Quarti di Champions che contro il Napoli in campionato. Stiamo parlando dell’affidabilissimo Benatia, difensore centrale che spesso in stagione nei momenti decisivi è stato il tallone d’Achille della formazione di Allegri.

In un video insieme al centrocampista francese Matuidi (che scagioniamo perché al primo anno in bianconero incapace di capire determinate dinamiche) stuzzicano i tifosi azzurri e i loro festeggiamenti dopo la vittoria di Torino. “Vogliamo vedere i fuochi, ma i fuochi davvero” dice provocatoriamente lasciando allo stesso tempo intendere che emozioni del genere i supporter della Juve difficilmente le regalano.

LEGGI COMMENTI