Ultimo aggiornamento mercoledì, 23 maggio 2018 - 20:44

Nicchi contro De Laurentiis: “Sulle sue dichiarazioni valuterà la procura federale”

Il presidente dell'associazione italiana arbitri si è scagliato contro il patron azzurro che ha parlato di "furto scudetto" e cattivo utilizzo del Var

Calcio Napoli
11 maggio 2018 18:44 Di redazione
2'

Le parole di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, pronunciate durante la conferenza stampa che si è tenuta ieri a Castel Volturno, hanno suscitato l’infuocata reazione di Marcello Nicchi presidente dell’AIA (Associazione italiana arbitri)

Da parte mia affermazioni del genere non sono meritevoli di nessun commento. C’è la Procura Federale che se vuole valuterà le affermazioni del presidente del Napoli. Il bilancio è positivo ed è sotto gli occhi di tutti, tanto che tutti cercano di emularci e vengono a studiare da noi. Se in 5 mesi siamo arrivati a questi importanti risultati – ha conntinuato Nicchi – credo che il prossimo anno i pochi errori potrebbero essere limati e non dico che si arriverà a 0 errori, ma molto vicino. Ha portato serenità, giustizia e rispetto delle regole“, queste alcune delle dichiarazioni di Nicchi.

Che ha continuato: “Orsato in Qatar? Era programmato da tempo che andasse ad arbitrare una partita importante all’estero. Non c’è nessuna punizione né sospensione, ma solo una richiesta che ci era pervenuta dal Qatar e il designatore ha scelto Orsato per questo compito“. E infine:

Proprio perché dal 29 gennaio non è cambiato niente ci stiamo impegnando per far si che tutto cambi. Bisogna approfittare del fatto di non essere ai Mondiali per mettere a posto le cose in casa nostra e partire l’1 luglio con un nuovo presidente, un nuovo consiglio federale e con tutte le componenti con una propria governance“.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi