Voce di Napoli | Navigazione

Blitz dei Nas, sanzioni e sequestri dopo i controlli dei militari

L'operazione dei Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell'Arma

A Sant’Antimo, dopo una verifica eseguita presso una rivendita di alimenti e bevande ubicata in via delle Rondini, i Carabinieri del NAS di Napoli hanno proceduto alla chiusura di un’ampia area adibita a deposito di alimenti in quanto riscontrate gravi carenze igienico – sanitarie e strutturali e che era stato aperto senza le necessarie autorizzazioni;

A Somma Vesuviana, in conseguenza di un accertamento igienico sanitario eseguito presso un’attività commerciale sedente in via A. Moro, i Carabinieri del NAS hanno proceduto alla chiusura amministrativa dell’intera attività artigianale esaminata, con annesso punto vendita, in quanto riscontrata priva dei requisiti indicati dalla normativa vigente e con gravi carenze igienico sanitari e strutturali. Nel medesimo contesto, i militari hanno proceduto anche al sequestro di tutte le attrezzature utilizzate per le lavorazioni;

A Pozzuoli in via Campana, presso i laboratori di una locale impresa alimentare – laboratorio di pasticceria e rosticceria, i Carabinieri del NAS di Napoli, a conclusione di controlli nel settore alimentare, hanno proceduto al sequestro amministrativo di 3 quintali circa di prodotti di pasticceria e rosticceria per violazioni in materia di rintraccciabilità alimentare.