Ultimo aggiornamento giovedì, 19 luglio 2018 - 21:15

Capodanno cingalese nel sangue, trova la casa in disordine e accoltella coinquilino

Cronaca
16 aprile 2018 12:07 Di redazione
2'

Torna a casa dopo i festeggiamenti, trova l’appartamento in disordine e se la prende con il coinquilino ferendolo con diverse coltellate. Finisce nel sangue il capodanno cingalese a Napoli. Vittima un uomo di 55 anni ferito dal connazionale da un coetaneo.

L’episodio è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì nel quartiere Stella in centro città. Al 112 è giunta una chiamata che segnalava una lite in casa dove poco dopo sono intervenuti i carabinieri della compagnia Stella e Napoli Centro.  In casa i militari hanno trovato una comitiva di amici che festeggiava il capodanno cingalese e un 55enne ferito a coltellate dal coetaneo, connazionale, che lo aveva aggredito con una lama da cucina.

Quest’ultimo, che era stato trattenuto dagli altri componenti la comitiva, è stato immediatamente bloccato. Appurato l’accaduto – l’arrestato era rincasato dai festeggiamenti trovando l’abitazione in estremo disordine, motivo per cui ha punito il coinquilino accoltellato – i militari hanno arrestato l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, per tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Il coltello, da cui nel frattempo l’uomo aveva pulito via le tracce di sangue, è stato sequestrato. Il 55enne è stato condotto nel carcere di Poggioreale. La vittima, trasportata all’ospedale dei Pellegrini,  è stata curata e dimessa con una prognosi di 25 giorni.

LEGGI COMMENTI