Ultimo aggiornamento giovedì, 19 luglio 2018 - 21:15

Si lancia dal cavalcavia e si toglie la vita, dramma sulla Napoli-Canosa

Un medico originario del casertano si era allontanato da casa sua. Le operazioni per il recupero del cadavere sono durate a lungo

Cronaca
15 aprile 2018 18:19 Di redazione
1'

Il lavoro dei soccorsi nonostante siano giunti in tempo sono stati vani e non hanno impedito che il dramma giungesse a compimento. Un uomo si è gettato da un cavalcavia lungo la A16 Napoli-Canosa, direzione Bari, nel territorio di Venticano, all’altezza del chilometro 69+400.

La vittima è un medico 52enne del casertano che si era allontanato dal suo appartamento facendo scattare l’allarme dei familiari. Immediate le operazioni di ricerca messe in atto dalle forze dell’ordine, i soccorsi, i vigili del fuoco e la protezione civile.

L’amara scoperta è stata fatta quando vicino al tratto stradale interessato è stata avvistata l’automobile dell’uomo. A quel punto la task force ha notato il corpo giù nel burrone ed ha iniziato ad operarsi per il recupero.

Purtroppo per la vittima, le ferite riportate sono state letali ed hanno reso vano qualsiasi intervento medico

LEGGI COMMENTI