Ultimo aggiornamento lunedì, 10 dicembre 2018 - 23:16

Governo, la delusione di Mattarella: “Nessun passo avanti, nei prossimi giorni usciremo da questa paralisi”

Le dichiarazioni del Presidente della Repubblica dopo l'ultimo giro di consultazioni

Politica
13 aprile 2018 12:50 Di Andrea Aversa
1'

Niente da fare, dopo le elezioni del 4 marzo che hanno decretato la vittoria del Movimento 5 Stelle come primo partito e del centrodestra come prima coalizione, al cui interno è risultata più votata la Lega di Matteo Salvini, l’Italia ancora non ha un governo.

Le consultazioni, però, non hanno portato alla formazione di un esecutivo: “Il confronto tra i partiti politici per trovare una maggioranza che sostenga la formazione di un governo non ha fatto progressi. Ho fatto presente ai rappresentanti dei partiti che l’Italia e i suoi cittadini hanno bisogno di un esecutivo forte. Le dinamiche europee ed internazionali hanno bisogno di un governo nella pienezza delle sue funzioni. Aspetterò alcuni giorni e poi valuterò il da farsi per uscire da questo stallo“.

Queste le dichiarazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella le cui consultazioni con i diversi partiti si sono risolte in un nulla di fatto. Dalla possibile alleanza tra LegaMovimento 5 Stelle, i veti a Forza Italia e il corteggiamento al Partito Democratico, il Quirinale comunicherà la prossima settimana la sua decisione.

LEGGI COMMENTI