Ultimo aggiornamento venerdì, 17 novembre 2017 - 22:01

Blitz a Pozzuoli, il Riesame accoglie il ricorso della DDA: 5 arresti nel clan vicino ai Longobardi-Beneduce

Cronaca
14 novembre 2017 18:16 Di Ciro Cuozzo
2'

Cinque ordinanze di custodia cautelare, una in carcere (notificata a un affiliato già detenuto) e quattro ai domiciliari, sono state eseguite in giornate dai carabinieri della Compagnia di Pozzuoli nei confronti di esponenti di un gruppo satellite al clan Longobardi-Beneduce.

L’operazione, eseguita nel quartiere puteolano di Monterusciello e nella zona del Rione Toiano, è il frutto dell’esito del ricorso della Direzione Distrettuale Antimafia contro la decisione del Riesame che mesi addietro ha scarcerato alcuni affiliati del clan coinvolti nel maxi blitz dello scorso 29 novembre 2016 quando furono eseguite 45 misure cautelari nei confronti del clan Longobardi-Beneduce e del sottogruppo dei Ferro-Palumbo-Del Sole.

Lo scorso 9 novembre gli stessi militari della Compagnia di Pozzuoli hanno notificato altre quattro ordinanze nell’ambito di un’indagina che ha ricostruito il duplice omicidio del 19 giugno 1997 quandi nel Rione Toiano a Pozzuoli vennero uccisi Domenico Sebastiano e Raffaele Bellofiore, a capo del gruppo camorristico che contendeva il controllo degli affari illeciti al sodalizio capeggiato da Gennaro Longobardi e Gaetano Beneduce. Proprio i due boss, insieme a Salvatore Cerrone e Nicola Palumbo, tutti già detenuti, sono i destinatari delle quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Napoli al termine delle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Dopo la pressante attività investigativa delle forze dell’ordine, che ha portato nell’ultimo anno anche al nuovo arresto del boss Gennaro Longobardi per estorsione, ha scatenato alcuni “cani sciolti” della zona che stanno imperversando per il controllo degli affari illeciti. L’ultimo agguato a colpi d’arma da fuoco risale allo scorso 8 novembre.

2
Ultimo aggiornamento 18:16
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi