Ultimo aggiornamento giovedì, 19 ottobre 2017 - 18:24

Coppia di usurai, minacciava le famiglie in difficoltà: “Ti taglio la testa se non paghi”

Cronaca
12 ottobre 2017 11:10 Di redazione
2'

Prestavano soldi con interesse, i due usurai che questa mattina sono stati tratti in arresto dai carabinieri della compagnia di Sorrento, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata. La coppia di coniugi di Gragnano era solita minacciare le vittime: “Ti taglio la testa se non paghi”.

I militari hanno scoperto un giro veramente incredibile, una coppia oggettivamente insospettabile. Lui 59 anni, impiegato di un ente locale per il servizio antincendio sui monti lattari , lei casalinga di 61 anni, una fitta rete di contatti, persone bisognose di denaro. I due applicavano il 60% di interessi annui, una vittima del comune sorrentino nel giro di pochi anni da un prestito di 17.500 euro è stata costretta a restituire solo di interessi 40 mila euro, con pesanti minacce.

Le indagini hanno consentito di ricostruire tutto il loro circuito, entrambi sono accusati di estorsione aggravata, trattandosi di persone in seria difficoltà economica. La morsa degli usurai, soprattutto dopo la crisi che ha colpito l’Italia, ha stretto il cappio che attanaglia molte famiglie. Molti non denunciano per paura, tra usura e camorra il legame è diretto e le persone continuano a fruirne per necessità e a pagare per paura.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi