Ultimo aggiornamento mercoledì, 17 ottobre 2018 - 08:15

Com’è morto Paolo Limiti, la terribile notizia è di poco fa

Spettacolo
27 giugno 2017 10:32 Di Valentina Giungati
2'

Si è spento il conduttore e paroliere Paolo Limiti, dopo una lunga lotta contro il cancro non ce l’ha fatta. L’annuncio della sua morte è arrivato da Nicola Carraro, famoso produttore cinematografico e marito di Mara Venier. Limiti era da giorni ricoverato in fin di vita per quella terribile malattia presentatasi un anno fa, proprio d’estate.

Limiti

La sua attività maggiore nel settore musicale ha visto collaborazioni con i grandi nomi nazionali e internazionali da Mia Martini ad Al Bano, Patty Pravo, Ornella Vanoni, Adriano Celentano e soprattutto Mina (sue tra le altre «Bugiardo e incosciente», «La voce del silenzio», «Ballata d’autunno»). Il suo esordio nella televisione commerciale annovera tra i tanti ‘La parola è d’oro’. Il suo debutto è legato a De Palma a cui inviò tre canzoni, poi divenute successi intramontabili di Mina. Paolo Limiti era nato a Milano, il padre lavorava alla Pirelli ma la mamma era siciliana. Come autore musicale e televisivo è noto anche per Rischiatutto di Mike Bongiorno ma la sua carriera è decollata soprattutto tra il 1996 e il 2004 con il programma ‘Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani’ passato alla storia.

“Ciao Paolo… quanto bene ci siamo voluti… quanto mi mancherai” ha scritto Mara Venier sul suo profilo Instagram. Limiti rappresenta un pezzo sostanziale della storia della televisione italiana, la sua collaborazione con la Rai iniziò nel 1968 ma tutti, giovani e meno giovani ricordano la sua figura. Negli ultimi anni Limiti era quasi totalmente sparito dalla tv, soprattutto perché rifiutava gli stereotipi e si era espresso più volte contro i talent show. La ex moglie Justine Matera lo ha ricordato con un toccante messaggio: “Sembra ieri. A te che mi hai creato una carriera. Love You”.   

LEGGI COMMENTI