Ultimo aggiornamento sabato, 18 novembre 2017 - 18:29

Panico sul lungomare a Napoli, tentano rapina a poliziotto: lui spara e li mette in fuga

Cronaca
26 giugno 2017 11:15 Di Ciro Cuozzo
2'

Hanno aggredito e tentato di rubare l’orologio a un poliziotto libero dal servizio che è riuscito a fuggire dalla morsa dei quattro banditi esplodendo colpi d’arma da fuoco.

Attimi di paura si sono vissuti nella notte tra domenica e lunedì in via Francesco Caracciolo, sul lungomare napoletano. Poco prima delle due un gruppo di quattro persone ha avvicinato l’uomo mentre era a bordo della sua auto in compagnia della famiglia. L’obiettivo dei malviventi era l’orologio che il poliziotto, un agente in servizio alla Squadra Mobile di Napoli, aveva al polso. Un orologio dal valore di alcune centinaia di euro.

Sceso dall’auto, all’altezza dello Chalet delle Rose, l’agente è stato accerchiato dai quattro che hanno iniziato ad aggredirlo fino a quando non ha estratto la pistola, una Beretta di piccolo calibro legalmente detenuta, non quella di ordinanza, e ha esploso quattro colpi d’arma da fuoco (non è ancora chiaro se in aria o ad altezza uomo) per allontanare i malviventi, dileguatisi in pochi attimi.

Sul posto poco dopo sono giunte alcune volanti della polizia che non hanno riscontrato tracce ematiche, rilevando quattro bossoli. L’agente si è detto convinto di aver ferito un paio di aggressori ma negli ospedali napoletani al momento non si è presentata nessuna persona ferita a colpi d’arma da fuoco. Il poliziotto invece si è recato poco dopo all’ospedale San Giovanni Bosco dove i medici gli hanno riscontrato un trauma contusivo multiplo e lesioni da taglio al cuoio capelluto per una prognosi di 21 giorni.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi