Si è disputata questo sabato sera la partita Napoli-Sampdoria. C’era grande attesa per il primo match del 2017, il primo dopo la pausa natalizia. In un San Paolo gelido, il termometro registrava -3, gli azzurri sono stati protagonisti di un primo tempo spento.

Nonostante qualche azione nell’area avversaria, non sono stati mai troppo incisivi. La Sampdoria conquista il vantaggio grazie ad un autogol del difensore azzurro Elsed Hisaj. Gli 11 di Sarri concludono il primo tempo sotto di un gol. Nei primi minuti della ripresa sembra che sia di nuovo il Napoli a gestire il possesso palla.

Ma è Gabbiadini, entrato al posto di Jorginho, a segnare il gol dell’1-1. Lo stadio San Paolo si incendia, manca poco alla fine e il Napoli ci crede, vuole vincere, vuole aggiudicarsi tre punti importanti, raggiungendo la Roma ferma, per ora, al secondo posto con 38 punti.

Inizia l’attacco finale alla porta della Sampdoria, la squadra di casa è tutta nell’area avversaria. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, e al cinquantesimo Tonelli, al suo esordio, infiamma il San Paolo segnando il gol della vittoria. L’ex difensore dell’Empoli ha coronato con un rigore in movimento all’ultimo minuto di recupero il debutto in serie A con la maglia del Napoli.

Loading...
LEGGI COMMENTI
Articolo di Sveva Scalvenzi
Pubblicato il , in