Ultimo aggiornamento giovedì, 11 Agosto 2022 - 18:00

Terremoto in centro Italia: il gesto di Gigi D’Alessio commuove il web

Spettacolo
27 Agosto 2016 20:48 Di Sveva Scalvenzi
3'

Il terremoto in centro Italia ha sconvolto l’intero paese. In questi giorni si è mossa una grande macchina di solidarietà a sostegno dei soccorsi, delle persone sfollate e della gente che ha perso tutto. Anche i personaggi famosi stanno cercando di fare qualcosa. Un gesto degno di nota è sicuramente quello di Gigi D’Alessio.

Terremoto in centro Italia: il gesto di Gigi D'Alessio commuove il web

Dopo che si è appresa la notizia che un terremoto aveva devastato il centro Italia, molti vip hanno scritto un messaggio di cordoglio per quanto accaduto. Dopo i pensieri, è tempo di agire. Per questo Gigi D’Alessio ha deciso di fare qualcosa di più concreto e ha preso una decisione: devolverà gli incassi del suo concerto di Avellino a favore delle zone terremotate.

Il cantante napoletano l’ha annunciato qualche ora fa sulla sua pagina Facebook. Ha spiegato che l’idea gli è venuta in mente durante la notte. Ad Avellino, a San Nicola Baronia, il 9 settembre ci sarà la tappa finale del Malaterra World Tour, che nacque proprio con un intento benefico. Così D’Alessio ha deciso che non c’è migliore destinazione per quei soldi, che a favore della ripartenza delle zone terremotate.

Gigi D’Alessio ha scritto un lungo post su Facebook, con allegato un video, in cui annuncia la sua decisione e che presto andrà ad Amatrice a consegnare personalmente l’intera cifra al sindaco:

Questa notte ho riflettuto su come poter aiutare le persone vittime di questa catastrofe, e mi sono detto: il #MalaterraWorldTour è cominciato a Caserta con uno scopo benefico, aiutare la terra dei fuochi, e dopo aver girato il mondo guarda caso terminerà il 9 settembre a San Nicola Baronia (AV). Avellino è una città che conosce molto bene cosa significa subire una catastrofe del genere, e allora ho deciso di donare l’intero incasso del concerto del 9 settembre, e di consegnarlo di persona al sindaco di Amatrice nei prossimi giorni, per decidere insieme il da farsi.
Per esempio potremmo utilizzarlo per pagare l’affitto di 10 famiglie con bambini per un anno, oppure dare una mano per ricostruire una scuola… questo lo decideremo dopo, quello che è sicuro è che nei prossimi giorni sarò ad Amatrice per consegnare personalmente l’intero incasso del concerto al sindaco.
Intanto vi ringrazio per il sostegno che state dando personalmente alle persone colpite da questa tragedia, e come sempre vi auguro una buona vita“.

LEGGI COMMENTI

Articoli correlati